Venerdi', 21 Giugno 2024
 
    Instagram         
 
Logo Unieuro Bagnara Calabra
 
Borgo in FioreBacco - Def 

BAGNARA CALABRA Chiusura guardia medica: il Presidente della Pro Loco Bruno Ienco fa appello al Presidente Occhiuto

  • Categoria: Sociale

Bruno Ienco - Presidente Pro LocoBruno Ienco - Presidente Pro LocoSi apprende, che il servizio di “Guardia Medica” della cittadina tirrenica rimarrà chiuso per alcuni giorni per carenza di medici. Nella nota si legge che i cittadini “bagnaresi”, qualora avessero la necessità, dovranno rivolgersi alla postazione del Comune di Scilla. Con una semplice comunicazione “burocratica” la cittadinanza di Bagnara Calabra, con la sua popolosa utenza, dovrà recarsi a Scilla. Ancora una volta, la sanità pubblica, viene “burocratizzata” attraverso una semplice comunicazione, come si trattasse di un atto meramente “amministrativo”, e non di salute. E’ impensabile che un cittadino bagnarese, che abbia la necessità di sottoporsi ad una visita urgente, non possa essere soccorso presso la guardia medica del proprio paese perché ”non ci sono medici”.

Questo sodalizio, che punta alla promozione del territorio attraverso iniziative socio- culturali-ambientali, finalizzate ad una crescita sociale ed economica, si domanda, quale promozione si può fare se non si può garantire ai propri “concittadini” un minimo di assistenza sanitaria? Come possono adottare azione di richiamo per tutti i turisti che intendono soggiornare e/o visitare Bagnara Calabra?

La Pro Loco si augura e fa appello al presidente della Regione Calabria e Commissario regionale del governo per la sanità, Roberto Occhiuto, ai Responsabili della salute territoriale ed alla Garante della Salute Regionale di farsi carico di questo annoso problema, utilizzando ogni utile decisione, affinché quanto programmato per la Guardia medica di Bagnara Calabra, non debba accadere.

Bruno Ienco - Pro Loco Bagnara