Venerdi', 21 Giugno 2024
 
    Instagram         
 
Logo Unieuro Bagnara Calabra
 
Borgo in FioreBacco - Def 

ABIO,10 anni accanto ai bambini in ospedale al G.O.M. –un convegno dedicato ai bambini e agli adolescenti -

  • Categoria: Sociale

B-PUZZLEB-PUZZLEABIO Reggio Calabria (Associazione per il Bambino in Ospedale) celebra un anniversario importante con un convegno “10 ANNI DI ABIO NELLA REALTÀ OSPEDALIERA”dedicato al tema: “Bambini e Adolescenti al centro” che siterràil 28 maggio 2024 alle ore 10.00 presso il Centro Studi “A. Spinelli” del G.O.M. Un incontro aperto a chiunque sia interessato al mondo della salute e, in particolare, della pediatria.

L’obiettivo è promuovere una giornata di sensibilizzazione sull’ospedalizzazione dei bambini e sul volontariato in pediatria, attività alle quali ABIO in Italia si dedica dal 1978. L’evento nasce dalla sinergia con la dr.ssaStanganelli, Garante della Salute della Regione Calabria, che ha condiviso lo spirito e il senso della MissionABIO supportando l’iniziativa e, organizzato, in collaborazione con il Direttore della UOC di Pediatria, per i dieci anni di attività dell’Associazione, che opera con i suoi volontari all’interno del reparto di Pediatria e quotidianamente è al fianco dei bambini, degli adolescenti ricoverati e dei loro genitori. Il Convegno cherientra nelle iniziative di ABIO per sostenere il volontariato e incentivare la più ampia e reale partecipazione delle cittadine e dei cittadini intorno ai temi della salute,vuole evidenziare il ruolo e il valore dei volontari ABIO nel percorso terapeutico,in un periodo di grandi cambiamenti per le cure ospedaliere dedicate ai bambini che passano anche attraverso “l’umanizzazione” e l’interazione tra i servizi sanitari e l’associazione attenta ai bisogni della persona nella sua globalità e centralità.

Per ABIO sarà anche l’occasione di ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla sua crescita: i volontari, le istituzioni, i sostenitori e propone uno spazio di riflessione su diversi argomenti: l'umanizzazione delle cure, il sostegno ai piccoli pazienti e alle famiglie e i diritti di bambini e adolescenti in ospedale.

Si invita la cittadinanza alla partecipazione.