Giovedi', 13 Giugno 2024
 
    Instagram         
 
Logo Unieuro Bagnara Calabra
 
Borgo in FioreBacco - Def 

Rosarno accende le luci di Natale grazie all'associazione A.Fe.Ro.

AFeRoAFeRoRosarno quest’anno, superati i difficili momenti di stasi e di apatia collettiva cittadina, si animerà di balli e canti natalizi, vivendo festosamente le strade del centro e della periferia, si accenderà di luci e si scalderà intorno ad un abbraccio solidale e armonioso tra gruppi di Associazioni attive per la comunità.

Protagonista e trascinatrice la più giovane tra le Associazioni locali è ancora A.Fe.Ro. (Associazione Feste Rosarnesi), che, costituitasi solo da poco meno di otto mesi, è stata in grado di organizzare più eventi ed occasioni di partecipazione festiva per riattivare una cittadina da anni quasi spenta. E il successo è garantito, sarà l’inaugurazione e l’apertura della Prima Edizione della “Via del Vischio” che la farà da padrone per tutto il periodo natalizio. Sono molti i punti storici e affascinanti che narrano di una Rosarno passata vivace e frizzante socialmente ed economicamente, che necessitano di essere rispolverati e proprio per questo A.Fe.Ro. ha voluto scegliere un tratto cittadino che ben ricorda il fervore socio – culturale di un tempo: Corso Garibaldi sfociante nel Largo Convento della più comune denominata Piazza San Rocco, estrema rimanenza del Convento dei Frati Domenicani del 1.500.

È questo senz’altro un ottimo strumento di riqualificazione urbana, di recupero storico e di condivisione sociale di una festa dell’anno che risveglia ancor più in chi è distante la nostalgia del proprio loco natìo. Accanto a questa giovanissima realtà di A.Fe.Ro. a collaborare per il Natale Rosarnese e con grande partecipazione vi è un’altra fisionomia associativa consolidata, ossia quella di NuovaMente Rosarno Odv, che già anche in passato ha saputo regalare altre belle stagioni di eventi alla città. Per questa occasione NuovaMente ha, però per la fattispecie, pensato di riproporre un’iniziativa, precedentemente realizzata per i tempi natalizi, con la “Casa di Babbo Natale”, luogo che attira e fa gioire piccini e non solo. Quest’ultima simpatica ed accogliente idea sarà ambientata e collocata in angolo Via Regina Elena e Corso Garibaldi di fronte allo storico Bar – Caffetteria Spagnolo, luoghi di ritrovo e di incontro anche questi dei cittadini rosarnesi.

L’idea progettuale e il programma non prevede soltanto l’apertura della “Via del Vischio”, addobbata e illuminata romanticamente ed elegantemente, ma vi è la concreta realizzazione di illuminare ed abbellire, grazie al felice connubio con l’Associazione Nuovamente, anche Piazza San Rocco, il noto Rione Case Nuove presso il cosiddetto “Rigettacolo” con il suo albero di Natale, Piazza Valarioti e Piazza Paolo Orsi nella zona di maggiore presenza archeologica medmea. A tutto ciò si lega un bel coinvolgimento delle scuole Primarie e dell’Infanzia del paese, a cui sono stati giocosamente assegnati i compiti di donare per mano dei più piccoli le palline di Natale realizzate artigianalmente e l’interpretazione e la veicolazione di testi natalizi di voci letterarie locali calabresi. E comunque in attesa che la città riparta a pieno regime con la neo Amministrazione Comunale, Rosarno, intanto, con il costante contributo dei cittadini, delle Associazioni, delle piccole e medie imprese aspetta il suo Natale 2023.

Caterina Restuccia