Martedi', 21 Maggio 2019
 
  
  
  
 
UNICUSANO 01
 
D. Alighieri
 
Calabriaè
 
Banner Cundari
 
WGT Solution
 

Giornata nazionale contro il bullismo all’Istituto comprensivo “Radice-Alighieri” di Catona

foto convegno - Radice - Alighieri di Catonafoto convegno - Radice - Alighieri di Catona"Oggi offriamo alle famiglie l'opportunità di formazione sul bullismo e sul cyberbullismo, due fenomeni che, purtroppo, stanno dilagando tra i giovani". Ha esordito così il Dirigente scolastico dell'Istituto comprensivo "Radice - Alighieri" di Catona, Avv. Simona Sapone, nel presentare gli illustri ospiti del convegno "Mai soli, camminiamo insieme", tenutosi presso l'Auditorium del Centro civico di Arghillà in occasione della "Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo a scuola".

Dopo il saluto delle referenti sulla tematica, Prof.ssa Grazia Sciarrone e Ins. Giovanna Polistena, ha preso la parola la Dott.ssa Giuseppina Latella, Procuratore della Repubblica del Tribunale per i minorenni di RC che ha trattato le conseguenze penali del reato, soffermandosi sull'importanza della denuncia da parte di chi subisce vessazioni. Successivamente è intervenuta la Dott.ssa Elisa Mottola, psicologa, responsabile del consultorio dell'Asp di RC, la quale ha analizzato le tre forme di bullismo - verbale, psicologico e informatico -, quali siano i sintomi e l'importanza della famiglia e della scuola nel processo educativo e formativo dei ragazzi. Il Prof. Saverio Grande dell'Istituto comprensivo, ha relazionato sul questionario "Bulliform", proposto in forma digitale e anonima, agli alunni della Scuola secondaria di I grado. La Dott.ssa Bruna Siviglia, Presidente dell'Associazione Biesse, ha annuncinciato l'imminente apertura di uno sportello di ascolto rivolto ai giovani presso la scuola. Ha concluso i lavori il Prof. Eodardo Lamberti Castronuovo, docente di Etica della Comunicazione presso l'Università "Dante Alighieri" di RC, che ha trattato gli "antidoti" contro il bullismo, individuandoli nell'impiego del tempo libero dei ragazzi, soprattutto, nella musica e nello sport. La manifestazione, che ha visto una folta cornice di pubblico, è terminata con l'esibizione degli alunni che hanno cantato tre brani inerenti il tema trattato.