Sabato, 4 Aprile 2020
 
  
  
  
 
unieuro - bagnara calabra
 
D. Alighieri
 
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 
Banner Cundari
 
WGT Solution
 

Croce Rossa Italiana, Corrado Lopresto dona defibrillatore all’Unità Territoriale di Bagnara

  • Categoria: Sociale

defibrillatore nuovo corrado lopresto 2defibrillatore nuovo corrado lopresto 2In tempo di CoronaVirus, fra fuori sede che rientrano in tutta fretta nella terra natìa e paura di contagio, c’è chi, da emigrato, rafforza il legame con la propria terra lontana con gesti di grande sensibilità e solidarietà. Nei giorni scorsi, l’imprenditore Corrado Lopresto, famoso collezionista di automobili e filantropo, ha provveduto ad acquistare per la Croce Rossa Italiana – Unità Territoriale di Bagnara Calabra un defibrillatore, che sarà in dotazione ai Volontari Ut bagnaresi.

“Un regalo che ci inorgoglisce, un atto di generosità verso Cri e verso la cittadinanza – dichiara Carmela Luppino, vicepresidente del Comitato Cri di Gioia Tauro e responsabile dell’Unità Territoriale bagnarese – da parte di una grande persona, che dimostra ancora una volta grande sensibilità, grande attaccamento alla sua terra di origine e grande attenzione ai bisogni di Cri”. Un gesto che arriva “in un momento così difficile – prosegue Luppino – e che, per questo motivo, acquisisce ancora maggiore importanza. Anche alla luce delle grandi difficoltà che gli operatori Cri stanno affrontando in un momento di emergenza nazionale come quello che ci stiamo trovando a vivere”. Uno strumento “necessario, salvavita, che va a sostituire il defibrillatore precedentemente in dotazione ai nostri volontari, non più utilizzabile”. Il defibrillatore donato da Corrado Lopresto sarà nella disponibilità dei volontari Cri di Bagnara in occasione di tutti i servizi di assistenza sanitaria prestati dall’Ut sul territorio comunale. Soddisfazione e ringraziamenti a Corrado Lopresto da parte di Carmela Luppino e di Maria Giovanna Ursida, presidente del Comitato Cri di Gioia Tauro, che esprime “Felicità per i volontari di Bagnara Calabra, per l’Unità Territoriale della cittadina della Costa Viola e per l’intero Comitato di Gioia Tauro”. “In tempi migliori – hanno poi dichiarato Ursida e Luppino – quando l’emergenza sarà passata e quando Corrado tornerà a Bagnara, organizzeremo una cerimonia di consegna per rendere il giusto onore ad un atto d’amore di un emigrato verso la propria città di nascita”.