Giovedi', 13 Giugno 2024
 
    Instagram         
 
Logo Unieuro Bagnara Calabra
 
Borgo in FioreBacco - Def 

BAGNARA CALABRA Concorsi pubblici, "La Bagnara che VogliAmo" chiede maggiore trasparenza

  • Categoria: Politica

La Bagnara che Vogliamo - Gruppo ConsiliareLa Bagnara che Vogliamo - Gruppo ConsiliareAssistiamo preoccupati a quello che sembra essere un vero balletto che si sta consumando attorno ai concorsi del Comune da bandire per assumere le risorse necessarie a rafforzare un apparato burocratico ormai più che dimezzato in questi ultimi anni da pensionamenti, trasferimenti e da incarichi non rinnovati.

Dagli atti  pubblicati emerge infatti una sequenza di atti deliberativi non chiari: dal cambio di taluni regolamenti alla delibera di variazione del nuovo piano assunzionale, a determine  di inizio procedure concorsuali poi improvvisamente revocate. Ci chiediamo ma cosa sta succedendo? Lo chiediamo perché siamo titolati a farlo per legge nel nostro ruolo di controllori dell’azione amministrativa ma lo chiediamo soprattutto a nome di tantissimi cittadini increduli e confusi. Non si capisce infatti per quale esigenza organizzativa  o a causa di quali nuovi emergenti necessità si è prima deciso di assumere tre istruttori (geometri) per rinfoltire numericamente il già sguarnito Ufficio Tecnico salvo poi pentirsene annullando il relativo procedimento e procedendo invece per l’assunzione di un solo Dirigente sempre per il medesimo ufficio.

Non comprendiamo anche perché il bando per l’assunzione di un manutentore avviato tramite il locale Ufficio del Lavoro è stato successivamente revocato. Non riusciamo a comprendere quale logica stia ispirando l’assunzione dei vigili urbani di cui si necessita e che ha veramente tutte le caratteristiche di un “balletto” destabilizzante. Infine, non è chiaro perché si è deciso di passare da due assistenti sociali pagati non dal Comune ma dall’Ambito Territoriale di riferimento all’assunzione di uno solo tramite concorso. E’ inutile dire che tutto questo sta avvenendo nel silenzio più assoluto e nella totale mancanza di informazione verso i cittadini. Eppure agli Amministratori in carica non manca certo un’adeguata capacità comunicativa per informare pubblicamente visto il continuo e quotidiano proliferare di post e selfie su aspetti della vita amministrativa decisamente meno importanti e di minore interesse per la gente, per i giovani soprattutto.

Chiediamo pertanto, rivolgendoci in particolare al Sindaco, una informazione istituzionale più precisa e dettagliata, in una sola parola maggiore trasparenza sui concorsi, quella stessa trasparenza che lei giustamente invocava con grande trasporto emotivo e afflato morale non tanto tempo fa quando sedeva tra i banchi dell’opposizione al posto nostro.

Il gruppo consiliare 
LA BAGNARA CHE VOGLIAMO