Martedi', 29 Novembre 2022
 
    Instagram         
 
liceo
 
bagnara sas -
LOGO UNIEURO 

BAGNARA CALABRA La Bagnara che VogliAmo: "Non si amministra con i selfie e il populismo!"

  • Categoria: Politica
Gruppo - La Bagnara che VogliamoGruppo - La Bagnara che VogliamoDopo i proclami con relativi selfie  e commenti sarcastici in pompa magna…il nulla! Ci riferiamo allo scuolabus per il trasporto a scuola degli alunni non deambulanti.
Hanno scritto che solo loro erano riusciti a far arrivare lo scuolabus millantando  l’incapacità dell’ex Amministrazione a far arrivare il mezzo, mentendo sapendo di farlo, perché erano stra-noti i motivi per cui lo stesso  non era arrivato nel corso dei cinque anni. Premettendo che prima della campagna elettorale, si erano avuti gli ultimi contatti con la ditta fornitrice che aveva garantito la consegna del mezzo prima dell’inizio del nuovo anno scolastico, il 17 agosto u.s., come modus operandi di questa amministrazione, comparivano sui social selfie  e comunicati dell’avvenuta consegna del mezzo, al grido  di “solo noi ci siamo riusciti!”. La scuola è iniziata il 14 settembre e il servizio  trasporto scolastico non è partito, comunicando che sarebbe partito il 3 ottobre, giustificando tale slittamento al fatto che era stato acquistato  un altro scuolabus ed alla necessità di assumere  a  tempo determinato due autisti attraverso le agenzie interinali. La delibera che dava  atto di indirizzo  al funzionario per avviare l’iter per la ricerca di questi due autisti è datato 30 agosto, da quel giorno ad oggi non sono stati trovati questi autisti…risultato?  oggi 3 ottobre il servizio di trasporto scolastico non è partito! 
Senza soffermarci per ora sui costi di tale procedura, compreso anche l’acquisto di un secondo pulmino (lo faremo successivamente), vorremmo porre l’accento di come, ancora una volta non si è compreso che non si può amministrare facendo psicologia mediatica e poi non avere la coscienza di dire alla gente la verità. 
Quando è arrivato lo scuolabus per gli alunni disabili,  a corredo della campagna di denigrazione contro la  precedente amministrazione, hanno ecceduto in slogan del tipo “potevamo aspettare ma non lo abbiamo fatto per i nostri ragazzi”, “i bambini non deambulanti hanno pianto nel vederlo”, ecc.. Peccato che l’unica cosa che si è vista sono stati i selfie degli amministratori, mentre relativamente alle presunte lacrime versate dai ragazzi, per ora si potrebbero constatare  forse  solo  quelle  dei loro genitori che  ad oggi non hanno il sevizio di trasporto per i propri  figli!   Il tanto ostentato  cambiamento che doveva partire anche dal miglioramento dei servizi scolastici  tra cui appunto il  trasporto degli alunni, ad oggi è stato un flop. 
Amministrare ed amministrare bene è cosa molto diversa dai selfie!
I cittadini capiranno e lo stanno già capendo che tutti i proclami, gli effetti photoshop, gli slogan,  le promesse elettorali da banco e il cambiamento 0.0,  altro non sono che specchietti per le allodole.
 
La Bagnara che Vogliamo - Riceviamo e pubblichiamo