Domenica, 21 Aprile 2024
 
    Instagram         
 
Logo Unieuro Bagnara Calabra
 
Festa della Costa ViolaBacco - Def 

La Scuola Secondaria di Primo Grado Spanò-Bolani della Città dello Stretto incontra l’Arma dei Carabinieri

Scuola incontra CarabinieriScuola incontra CarabinieriSi è svolto nei giorni scorsi presso la Scuola Allievi Carabinieri della nostra città, un interessantissimo incontro rientrate nella tematica della “Cultura della legalità” con gli studenti delle Terze Classi della Scuola Secondaria di Primo Grado Spanò-Bolani.

L’incontro fortemente voluto dalla Commissione Legalità dell’ I.C. “De Amicis-Bolani” in collaborazione con il personale militari della stessa Scuola Allievi Carabinieri, ha avuto lo scopo di offrire ai giovani studenti importanti momenti di riflessione orientati proprio verso la cultura della legalità in una visione di collaborazione tra cittadini e Forze dell’Ordine.

Durante l’incontro coordinato dal personale dell’arma, sono stati affrontati importanti tematiche di attualità che rientrano nello svolgimento della normale programmazione scolastica dell’Educazione alla Legalità nel quadro orientativo-programmatico proposto dal Ministero dell’Istruzione a tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio nazionale.

Particolarmente attenti ed interessati si sono dimostrati gli studenti che hanno direttamente interagito con i militari dell’arma dimostrando senso di appartenenza e grande responsabilità. Gli stessi hanno avuto la possibilità di cogliere quindi l’importanza della collaborazione che ci deve essere tra Forze dell’Ordine e cittadini per il rispetto delle leggi e per il bene comune.

“Si tratta di percorsi educativi di grande valenza didattico-disciplinare” – ha affermato il Dirigente dellìI.C. “De Amicis-Bolani” di Reggio Calabria Dott. Giuseppe Romeo, “percorsieducativi per il pieno sviluppo della persona umana e dei diritti di cittadinanza, allo scopo di dare attuazione alle garanzie che la Costituzione della Repubblica italiana prevede rendendo ai giovani studenti, una maggiore consapevolezza dell’essere cittadini nella prospettiva del loro prossimo domani”.