Sabato, 18 Maggio 2024
 
    Instagram         
 
Logo Unieuro Bagnara Calabra
 
Borgo in FioreBacco - Def 

Giornata dell'unità nazionale, della costituzione, dell'inno e della bandiera: “Stringiamci a coorte”, lezione concerto a Sant'Eufemia d'Aspromonte

Panuccio - BagnatoPanuccio - BagnatoSant'Eufemia d'Aspromonte - “Stringiamci a coorte” è il titolo della lezione concerto proposta dall'associazione socio culturale “Thàleia” in occasione della giornata dell'unità nazionale, della costituzione, dell'inno e della bandiera. La manifestazione si è svolta nell'aula magna della scuola di musica della cittadina aspromontana da appena due mesi avviata ed è già al secondo impegno pubblico, ricordiamo di pochi giorni fa, la conferenza in occasione della giornata internazionale della donna.
Sono intervenuti oltre ai giovani musicisti numerosi cittadini ed alcuni studenti della scuola media. Relatori sono stati; la docente di lettere Caterina Bagnato ed il maestro Vincenzo Panuccio docente di teoria analisi e composizione e direttore d'orchestra di fiati, il presidente Domenico Luppino ha salutato e ringraziato tutti sottolineando che l'impegno assunto da parte del sodalizio di essere elemento attivo nella società eufemiese non mancherà, guidati da un vero e concreto spirito di servizio verso la collettività abbiamo una serie di impegni da proporre e che spaziano su tutti i generi letteratura poesia film e soprattutto musica. Sulla parte letteraria si è soffermata la maestra Bagnato che oltre ad avere ricordato alcuni elementi significativi della giornata che si stava celebrano ha spiegato i contnuti letterari dell'inno di Mameli. Il maestro Panuccio ha tenuto una lezione concerto scomponendo il nostro inno nazionale e facendo sentire i vari elementi compostivi. Il maestro si è soffermato anche sulle modalità che hanno ispirato la composizione che prima è stata inno del risorgimento e successivamente, inno provvisorio italiano fino al dicembre 2017 quando “Fratelli d'Italia” di Michele Novaro su testo di Goffredo Mameli è diventato il nostro inno ufficilae. Il direttore della scuola di musica eufemiese ha annuciato che il prossimo anno si terrà un concerto lezione sull'inno nazionale luogo da definire ma data certa domenica 17 marzo 2024. I giovani musicisti della banda musicale eufemiese hanno seguito alla lettera le indicazioni date dal maestro Panuccio e si sono cimentati per la prima volta con l'esecuzione dell'inno nazionale, che sotto la guida sapiente del direttore hanno saputo interpretare nel modo corretto e più vicino possibile allo spirito che ha voluto Novaro quando nella sua casa torinese immaginava L'Italia desta ponta a rendere di tanti popoli uno solo, unito sotto una sola bandiera ed un solo inno.