Sabato, 14 Dicembre 2019
 
  
  
  
 
D. Alighieri
 
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 
Banner Cundari
 
WGT Solution
 

SCILLA All’ Istituto comprensivo “Raffaele Priria” inaugurato il laboratorio di musica in memoria di Anna Maria Luci

  • Categoria: Sociale

Scilla - PiriaScilla - PiriaSi è svolto nell’Aula Magna dell’istituto comprensivo “Raffaele Piria” l’incontro dedicato alla storia di una vittima di femminicidio, nell’ambito del percorso didattico formativo e del progetto dell’Osservatorio regionale violenza di genere in collaborazione con il Miur. All’incontro moderato dalla vice preside, Domenica Cotroneo, è intervenuta la dirigente scolastico Angelina Benvegna che ha spiegato come dietro una violenza perpetrata ai danni di una donna si cela la violenza sui bambini, per questo la scuola non può rimanere in silenzio.

A seguire sono intervenutil’avvocato Barone dell’Osservatorio regionale violenza di genere; la psicologa Maria Franco che spiegato come la violenza sia l’ultimo rifugio degli incapaci; don Francesco Cuzzocrea che ha posto l’accento sull’importanza di fare rete tra le istituzioni; Il comandante della Stazione carabinieri di Scilla, Andrea Marino che  ha esortato i presenti ad usare di meno la sopraffazione e imparare le regole e la docente Rachele Bellantoni. Tra gli interventi anche quello di Domenico Morabito, figlio di Anna Maria Luci uccisa dal marito a fucilate.

<< Mia madre è stata una donna umile e disponibile- ha detto- senza pretendere nulla in cambio .Lottava contro le ingiustizie. La donna non è oggetto, oggi, si ha meno paura di denunciare ma il percorso è lungo, per questo bisogna partire dalla famiglia e dalla scuola>>. Alcuni studenti  hanno animato l’incontro con delle riflessioni sul femminicidio e altri si sono esibiti sulle note delle musiche più famose di Ennio Morricone preparati dalla docente Debora Buta. E’ stato poi inaugurato il laboratorio musicale intitolato ad Anna Maria Luci, con diversi strumenti musicali per gli studenti.

Tina Ferrera