Lunedi', 22 Ottobre 2018
 
  
  
  
 
UNICUSANO 01
 
OMC 5
careri
Banner Ottica in
Easy Travel

BAGNARA CALABRA “Estate in biblioteca”: presentato “Ovunque è un altrove” di Francesco Idotta

Idotta-Ramondino-Guglielmo-ZappalàIdotta-Ramondino-Guglielmo-ZappalàSi è svolto lo scorso 2 agosto, nello spazio all’aperto antistante la Biblioteca Comunale “A. Iracà”-Centro Multimediale “U. Lopresto”, il terzo appuntamento della rassegna culturale “Estate in Biblioteca”, promossa dall’Associazione Culturale “Caravilla” in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili e alla Pubblica Istruzione e col patrocinio gratuito del Comune di Bagnara Calabra.

Ospite dell’incontro è stato il professor Francesco Idotta, docente di Filosofia e Storia presso l’Istituto “Fermi” di Bagnara, sezione di Sant’Eufemia d’Aspromonte, autore del volume “Ovunque è un altrove”, edito da Città del Sole edizioni. Il dibattito è stato moderato da Stefania Guglielmo, giovanissima neo-dottoressa in Filosofia e Forme del Sapere, la quale ha introdotto la tematica principale che anima l’opera di Idotta: il viaggio inteso come esperienza fisica e intellettuale volta all’accettazione e alla comprensione dell’altro. Graziella Ramondino, Dirigente dell’Istituto “Fermi”, ha parlato invece dei contesti che hanno, di volta in volta, ispirato l’autore: i percorsi affrontati nella quotidianità, gli spostamenti effettuati per motivi di studio o di lavoro, i viaggi di istruzione compiuti insieme ai suoi alunni: occasioni che consentono al viandante-letterato di cogliere l’essenza dei luoghi e delle persone con cui interagisce.

Francesco Idotta ha descritto la sua idea di viaggio: un momento di riflessione, una catarsi che prescinde dall’arrivo, non un mero collegamento fra due punti o una semplice ricerca di mete lontane. In questo senso qualunque luogo può diventare un altrove, poiché l’elaborazione interiore consente al viaggiatore di guardare qualsiasi destinazione, persino quelle consuetudinarie, con occhi diversi. Numerosi, infine, sono stati gli interventi da parte del numeroso pubblico in platea, ulteriore conferma della riuscita di un’iniziativa capace di coniugare la cultura con la voglia di aggregare, condividere, valorizzare. Il prossimo appuntamento con “Estate in Biblioteca” si terrà l’8 agosto, alle 21.30, con la presentazione del libro “«Abbiamo confessato che non c’è in nessun altro salvezza vera». Dai Màrtiri di Ceuta al secolo del martirio” di Giovanni Aitollo (Leonida edizioni).