Lunedi', 23 Ottobre 2017
  
  
  
 
1 ENZO BANNER 2 def
 
OMC 5
careri
1 Area di sosta - Pacì - Scilla
1 Autonoleggio Luppino

Siclari: "nessun terremoto politico a Villa, solo speculazioni. Mariagrazia Richichi guiderà bene la Città"

  • Categoria: Politica

1 Siclari - Conf Stampa1 Siclari - Conf StampaUna conferenza stampa per invitare alla calma e tranquillizzare la città.  Si è svolta stamattina al Baden Powell di Villa San Giovanni la conferenza di Giovanni Siclari, il quale ha voluto parlare, in parte approfondire, ma soprattutto chiarire come andranno le cose dopo la sospensione notificata dal Prefetto nella giornata di ieri. «Non c’è nessun terremoto politico a Villa» ha detto Siclari, «non è successo niente di paradossale o di inaspettato» commenta riferendosi al “circo politico” che avrebbe subito cominciato a speculare sulla sua situazione personale e su quella politica.

«Nel corso dell’ultima amministrazione La Valle» spiega «abbiamo votato una delibera di indirizzo, una proroga di 15 giorni per una concessione demaniale; delibera a cui siamo giunti dopo una manifestazione pubblica degli stessi cittadini villesi, un atto che anche le amministrazioni precedenti avevano compiuto». Questo fu il fatto. Niente di nuovo sotto il sole, verrebbe da dire, poiché sulla sospensione dell’allora consigliere Siclari si era abbondantemente parlato prima e durante tutta la campagna elettorale appena conclusa. Così com’era noto ai più che a sostituirlo, una volta giunta la sospensione per il sindaco neoeletto, sarebbe stata la dott.ssa Maria Grazia Richichi, nominata vicesindaco e, appunto, sindaco facente funzione. Ma Siclari parla anche per sottolineare che il popolo lo ha votato, lo ha preferito, e il popolo, come ci insegnano, è sovrano.

«Sono stati i cittadini stessi, dopo la prima sospensione dello scorso anno, a chiedermi di continuare. Perché l’ho fatto? Per un sussulto d’orgoglio e perché io e noi tutti non abbiamo nulla da nascondere. Ho accettato questa sfida nel rispetto della legge e devo dire che a dispetto di tutto, abbiamo ricevuto tantissime richieste di candidatura. La campagna elettorale l’abbiamo fatta parlando di noi, la gente non è stata ingannata e ha potuto votare consapevolmente». A parte, forse, chi è stato convinto dalla campagna elettorale (la maggioranza, a quanto pare), non mancano comunque cittadini che si chiedono quanto durerà il periodo di sospensione: i numeri che si dichiarano e a volte si sussurrano sono anche molto diversi tra loro.

Siclari fa accenno a questa titubanza chiaramente percepita, ma si dimostra più che sicuro sulla durata effettiva: «Non si andrà oltre il febbraio-marzo dell’anno prossimo, anzi credo che nemmeno ci sarà bisogno di arrivare così lontano». A chi invece aveva detto che, in quanto già sospeso, non avrebbe potuto essere proclamato e quindi nominare un vicesindaco, risponde: «Non sono altro che opere di sciacallaggio nei confronti miei e della stessa Prefettura. Stando a quanto dice l’Avvocatura Generale dello Stato, è tutto perfettamente in regola». Dopo aver ufficialmente ringraziato il commissario Iorio per il lavoro svolto, il senatore D’Ascola e l’On. Scopelliti per il loro appoggio nel corso della campagna, Siclari lascia la parola alla Richichi, sindaco facente funzione ormai a tutti gli effetti.

«Sono felicissima della mia decisione di andare avanti con questa squadra, ho dato subito la mia massima disponibilità. Sto già lavorando alla giunta, da qui a 10 giorni tutto sarà pronto. Villa San Giovanni sarà governata benissimo, tutti questi allarmismi puerili scemeranno. La città ha bisogno di serenità e che il livello della politica si alzi».

Serena Bergamin