Logo

PALLAVOLO FEMM. UNDER 18 Biancazzurrine sconfitte

1 1 olimpiaU18-lantico faro 191220211 1 olimpiaU18-lantico faro 19122021L’Under 18 del duo Corigliano/Versace viene sconfitta dalle pari età de L’antico faro, in una partita costellata da tantissimi errori. Eppure le biancazzurrine avevano cominciato bene con l’ace e l’attacco di capitan F.Bagnato, oltre a quello di Libro, poi si è andati sul punto a punto fino al 4 pari. Le ospiti pareggiano con Bellantone e  Repaci, poi si allontanano fino al 4-7 grazie all’ace di Santagati e il punto di L.Cotroneo. 

Ace e punto di Libro, muro di Calabrò, bel tocco sottorete di M.Bagnato, ma le ragazze in maglia rosa rispondono con Repaci, e mantengono tre punti di distacco. Una battuta vincente per Libro e una per M.Bagnato, punti per Calabrò, F.Bagnato e Sarcina, dalla sponda opposta è Musarella coi suoi due aces, Repaci e Santagati coi loro attacchi e un altro ace di M.Cotroneo a condurre le proprie compagne sul 21-24. Le ragazze di Corigliano/Versace raggiungono degli insperati vantaggi con l’attacco di Velardi e il muro di Sarcina, poi un errore in attacco porta le ospiti a un punto dalla vittoria del set, che arriva dalla linea di battuta grazie a L.Cotroneo. Secondo set che parte ancora punto a punto, ace di Libro e punto di Velardi, ma le ragazze di coach Criserà si allontanano con Repaci in battuta: 4-6. Velardi e F.Bagnato vanno a punti, ma anche Musarella e due volte Repaci, 6-11. Due punti di Giacco, ace di Libro e punto di Velardi, ma il distacco rimane invariato grazie a M.Cotroneo. Battuta vincente di F.Bagnato, punti di Velardi e Sarcina, ma le ospiti rispondono con Repaci e si portano sul 19-24. Un errore sottorete delle biancazzurrine porterà le campesi sullo 0-2 per il computo dei set. Nel terzo set le ragazze allenate da Criserà partono a spron battuto, sfruttando moltissimi errori, mentre per le bagnaresi c’è solo l’ace di Iaria. Le biancazzurrine provano a resistere con due aces di Calabrò, un punto di Iaria e uno di Sarcina, ma dall’altra parte non stanno a guardare e rispondono con un ace di M.Cotroneo, uno di L.Cotroneo e due punti di Repaci per l’8-14. Muro di Calabrò, ace di Iaria, per le ospiti ace di Bellantone e punto di Musarella, siamo sul 16-24. Le bagnaresi provano a non arrendersi sfruttando due errori in attacco del sestetto in maglia rosa, ma una battuta sbagliata condanna le biancazzurrine alla sconfitta. Adesso c’è da guardare a questi errori non con amarezza, ma con attenzione e studio, sfruttarli al massimo per non ripeterli. La parola d’ordine ora è testa bassa, pedalare e soprattutto seguire con rigore i consigli di due ex-giocatori esperti come i loro allenatori.

Olimpia Bagnara - L'antico faro (24-26, 19-25, 18-25)

Olimpia Bagnara: F. Bagnato, M. Bagnato, Calabró, D'Aspromonte, Furci, Germanó, Giacco, Gramuglia, Iaria, Libro, Lopresti, Minutolo, Sarcina, Velardi. All: D. Corigliano

L'antico faro: Santagati, Bellantone, Musarella, L. Cotroneo, Repaci, M. Cotroneo, Pandetta. All:P. Criserà

Arbitro: Sapone di Reggio Calabria

Vincenzo Laurendi

costaviolanews.it ©.Tutti i diritti riservati