Logo

Il calcio a 5 è lo sport più praticato in Italia. Anche a Bagnara la pratica di questa disciplina cresce in modo esponenziale

Giuseppina LuppinoGiuseppina Luppino<<Ecco i numeri, orgogliosamente, possiamo dire che anche a Bagnara la pratica di questa disciplina sta crescendo in modo esponenziale: lo Sporting Bagnara Calcio a 5 femminile e la Fc Raimond Calcio a 5 Maschile possono contare su oltre cinquanta tesserati, suddivisi in quattro categorie, Libera Maschile, Libera femminile under 15 e under 17>>. Queste le parole di Pina Luppino a commento dei dati nazionali pubblicati nei giorni scorsi ma soprattutto per evidenziare il lavoro che si sta facendo a Bagnara Calabra.
<<Inoltre, dal nostro vivaio - continua - abbiamo mandato in serie A, Campionato Nazionale per la maschile, Enzo Cimarosa; in serie A 2 per la femminile Martina Cacciola, Ludovica Dominici, Laura Cimarosa e Denise Alessi. Martina Cacciola ha portato in tutta Italia e in Europa il nome di Bagnara Calabra, vestendo la maglia della Nazionale Italiana. Ma non è finita qui, altre sorprese arriveranno a breve>>.
E' chiaro che c'è bisogno di sostegno e di strutture, <<le istituzioni - conclude - si devono fare carico di ciò, e non mi riferisco solo al calcio ma a tutte le società operanti sul territorio, perché qualsiasi sport venga praticato nel nostro paese deve essere supportato da tutti, senza distinzioni, e ben venga qualsiasi disciplina o competizione che riesca a far parlare di Bagnara, a livello provinciale, regionale, nazionale o europeo. Qualsiasi tipo di attività sportiva, amatoriale o professionistica, praticata nel nostro paese è un valore aggiunto per i nostri ragazzi, per i nostri figli; lo sport è vita, lo sport è aggregazione>>.
costaviolanews.it ©.Tutti i diritti riservati