Domenica, 24 Marzo 2019
 
  
  
  
 
UNICUSANO 01
 
D. Alighieri
 
careri
Banner Cundari
 
Easy Travel

Chapeau Segato, dominio calabro a Taormina e Giardini Naxos per il 3° Perla dello Ionio

  • Categoria: Sport

SEGATO 2004SEGATO 2004Dominio calabro nella 3^edizione del "Perla dello Ionio" tenutasi dal 27 al 29 Dicembre a Taormina e Giardini Naxos. Giù il cappello dinnanzi alle prodezze dei bianconeri della Segato che hanno imposto qualità, ritmo e tempra agonistica aggiudicandosi ben 7 delle 8 categorie in palio. 

La compagine reggina, sopraggiunta in Sicilia con oltre 100 unità e 10 gruppi differenti, ha spodestato la concorrenza facendo razzia di successi e di trofei in palio. Ai bianconeri, centro tecnico della Juventus in Calabria e fucina di talenti meridionali, il grande plauso per avere coniugato bel gioco, qualità organizzativa e tecnica in tutti i gruppi in cui hanno presenziato. 
La Segato ha di fatto vinto entrambe le categorie Giovanissimi a 11,  divise in Under 15 e Under 14, la categoria Esordienti 2007 a 9 e preso d'assalto le categorie dell'attività di base laddove dai 2008 ai 2011, passando per i 2009 e 2010, i bianconeri hanno iscritto il proprio nome nel palmares della competizione.  

A rendere ancora più rotondo il successo calabro in terra ionica è l'affermazione dell' Academy Lamezia di Felice Natalino. I nerazzurri, anche loro legati ad un'affiliazione di spessore quale l' Inter, hanno battuto in finale i parigrado 2006 del Village Renato Traina, società agrigentina che in finale ha ceduto per 1-0 ai ragazzi guidati da mister Gallo. 

Citazione di merito per la finalista della categoria Giovanissimi 2005, la Game Sport Ragusa di Gianni Canzonieri, per l' Aga Messina, finalista nella categoria 2007 e già vittoriosa in terra siracusana lo scorso 4 Novembre, per i sopra citati agrigentini del Village Traina che hanno ceduto solo in finale dopo aver vinto ben 3 delle 4 partite della fase a gironi, per il Real Trinacria che colleziona il podio nelle categorie Pulcini 2008 e Giovanissimi 2004 ed un grande riconoscimento alla Fortitudo Bagheria che si è distinta centrando il podio in tutte le categorie in cui ha militato, ossia Giovanissimi 2004, 2005, Esordienti 2007, Pulcini 2008 e Pulcini 2009. 
Tra le note più positive anche la Football 24 Messina di Carmine Coppola che chiude il 2018 in crescita, sempre presente in tutti gli eventi targati 2018-2019, la Garibaldina Marsala di Nicola Buffa che centra la Final Four con i gruppi 2008, 2009 e 2010 e la presenza dello Scandale e della Meta Catania C5 che per la prima volta si confrontano nel palcoscenico di Tornei Giovanili Sicilia. 

Gli impianti di gioco che hanno ospitato la 3^edizione dell' appuntamento invernale più atteso e acclamato a livello giovanile,  il Comunale “Valerio Bacigalupo” di Taormina e il Centro Sportivo “Desport” a Giardini Naxos, hanno risposto in termini di accoglienza e affluenza. 
A intrattenere e allietare le centinaia di persone assiepate sugli spalti, baciate nei 3 giorni di torneo da uno splendido sole, è stato lo speaker e conduttore televisivo Gian Paolo Montineri il quale ha raccontato l'evoluzione del torneo snocciolandone numeri, giocate e tappe salienti. 
Ben 22 le società presenti, 57 le squadre iscritte, ben 10 le province che hanno rappresentato una buonissima fetta di Sicilia e di Calabria (Catania, Messina, Palermo, Siracusa, Ragusa, Agrigento, Trapani, Reggio Calabria, Catanzaro, Crotone).

A conclusione della manifestazione premiati dalla R.O.I.Italia di Matteo Sassano i migliori calciatori delle categorie Giovanissimi ed Esordienti. Riconoscimenti per Favasuli, Parco (prestito dalla Morace) e Costantino della Segato mentre Piraino dell' Academy Lamezia è stato premiato quale migliore calciatore della categoria Esordienti 2006. 

Terza edizione che va agli archivi chiudendo un'intenso mini ciclo di appuntamenti che nel mese di Dicembre ha visto Tornei Giovanili Sicilia fare tappa a Marsala per la 2^edizione del Coppa del Mediterraneo, nuovamente in provincia di Catania per il Mongibello Cup e chiudere l'anno solare nella bellissima Taormina per la 3^edizione del Perla dello Ionio, il torneo da cui ha avuto inizio il progetto vincente di turismo-sportivo.

Tra i ringraziamenti citazione d’obbligo per lo Sporting Taormina del Presidente Mario Castorina e per il Dottor Salvo Fiumara che hanno rinnovato collaborazione e disponibilità oltre che al Centro Sportivo Desport del Presidente Giuseppe Monte che ha rappresentato il quartier generale della competizione per le categorie Pulcini e Primi Calci. 
Chiosa finale con la vittoria del rinomato Premio Social andato, sempre in Calabria, al Mirabella di Davide Tortorella e Santo Praticò che a suon di like hanno battuto la concorrenza "virtuale" delle 21 società avversarie.