Lunedi', 18 Dicembre 2017
  
  
  
 
uni
OMC 5
careri
Banner Ottica in
1 Autonoleggio Luppino

VILLA SAN GIOVANNI Strutture Sportive, prolungata l’attesa per l’agibilità

  • Categoria: Sport

Palestra Rocco CaminitiPalestra Rocco CaminitiContinua senza sosta l’agonia sportiva a Villa San Giovanni. La protesta messa in atto per la problematica della palestra “Rocco Caminiti” ha portato all’ennesima fase di stallo. Il Comune, durante la discussione con i presidenti delle quattro società (EraclesofàItalia, Xenium, CostaViolaVolley e Volley Cenide), confermava la riapertura entro quindici giorni. Il conto alla rovescia è finito, ma la situazione non si schioda.

I presidenti hanno inviato una lettera congiunta sollecitando il Commissario Prefettizio all’immediata riapertura della palestra. La risposta è coincisa con il prolungamento ad altri dieci giorni d’attesa, per la fine della procedura di regolamentazione messa in atto dal Comune. La richiesta principale delle società sportive è di poter usufruire della struttura fin da subito, senza dover aspettare la fine delle pratiche burocratiche. Per una soluzione del genere, il funzionario Papasidero dovrebbe assumersi tutta la responsabilità del caso.

Il presidente della Volley Cenide Raffaele Battaglia, amareggiato dalla situazione negativa, ci ha rilasciato delle dichiarazioni: <<Purtroppo siamo nelle mani di persone lontane e insensibili alle esigenze di società sportive che per mantenere in piedi una struttura che permetta a tanti giovani di fare attività, devono compiere enormi salti mortali. Abbiamo iniziato questo calvario nel mese di agosto. Le difficoltà che noi abbiamo non le capiscono. È un danno sportivo ma anche economico. Le giovanili sono ferme e stanno per iniziare dei campionati a cui noi non possiamo partecipare in queste condizioni, andando in contro a multe o partite squilibrate perse in partenza. Il Comune sta lavorando per risolvere il problema ma non possiamo andare avanti con i loro tempi interminabili. >>

Paolo Messina