Lunedi', 30 Novembre 2020
 
    Instagram         
 
Dato
 
Sostieni il tuo giornale -
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 

As.N.A.L.I.: "Proclamare da subito lo stato di calamità naturale, Governo e Regione siano vicine alle popolazioni colpite dal nubifragio a Crotone"

  • Categoria: Sociale

danni crotonedanni crotoneTante imprese distrutte o in fortissima difficoltà con danni ingenti. Questo è quanto ha provocato la violenta ondata di maltempo che ha colpito questa mattina la Provincia di Crotone. Ci associamo alla richiesta dello stato di calamità naturale”. È il commento di Ferruccio Schiavello, Presidente Regionale Calabria di As.N.A.L.I. - Associazione Nazionale Autonoma Liberi Imprenditori.

Dal punto di vista economico gli eventi atmosferici accaduti in queste ore sono da considerare disastrosi per le imprese della Provincia di Crotone – prosegue Schiavello. Da un primo riscontro avuto tramite i nostri colleghi, ci risulta che sono stati seriamente danneggiati moltissime strutture commerciali, artigianali. Un colpo durissimo per l’imprese del territorio già colpite da una dura crisi economica. Riscontriamo che oltre ai gravissimi danni per le imprese, va segnalata la catastrofica situazione del territorio a partire dalle gravi deficienze del sistema stradale, fognario e fluviale.

Il Governo e la Regione Calabria ora devono essere vicini alla popolazione di Crotone, ai suoi cittadini, alle sue imprese. Nei prossimi giorni bisognerà calcolare i danni dovuti all’alluvione di oggi. As.N.A.L.I. è vicina a tutti le imprese crotonesi e alle loro famiglie e chiede che ogni danno venga ristorato con procedure immediate senza le solite lungaggini burocratiche.

Il Direttore Rosario Antipasqua