Logo

SCILLA Le Associazioni unite per la riapertura dello "Scillesi d'America"

Osp ScillaOsp ScillaNei giorni scorsi, Margherita Iellamo, responsabile per la Calabria della sezione sanità dell'Unione Nazionale Consumatori filone Sanità Regione Calabria e rappresentante presso le istituzionie i presidi sanitari delle donne affette da endometriosi, aveva lanciato un appello alle associazioni locali per chiedere alle autorità preposte la riapertura dell'ex nosocomio di Scilla.
Hanno risposto a favore dell'iniziativa sia il presidente del Club Unesco di Scilla, Francesco Porcaro, che l'Associazione "Santa Giorgia e Dintorni". In particolare Iellamo ringrazia il presidente dell'Associazione di Scido, Francesco Giordano, per l'impegno e la determinazione messi in campo in favore della prossima apertura dello "Scillesi d'America". <<Abbiamo fatto richiesta anche dell'installazione della camera iperbarica - spega Giordano - che diventa fondamentale per il presidio scillese, dato che  nella cittadina si pratica l'attività subaquea. L'altro nostro obiettivo sarà quello di presentare presso presso i locali della biblioteca comunale il nostro progetto legato a corsi professionali culturali e turistici. Coinvolgeremo per l'occasione tutte le categorie istituzionali  che finora hanno supportato tutte le nostre inziative. Mi riferisco in particolare al commissario straordinario, Sandro Borruto, esperto in storia patria. Ci sono le condizioni - conclude Giordano - per instaurare una sinergia tra i 160 comuni coinvolti nel progetto "Facciamo luce sull'endometriosi. L'Italia si illumina di giallo" e le attività che l'associazione "Santa Giorgia e Dintorni" ha intenzione di presentare a Scilla.
 
tf
costaviolanews.it ©.Tutti i diritti riservati