Martedi', 2 Giugno 2020
 
    Instagram         
 
Dato
 
Sostieni il tuo giornale -
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 

Francesco Genoese: uno scillese all'Unione Matematica Italiana

Il matematico scillese Francesco GenoeseIl matematico scillese Francesco GenoeseFrancesco Genoese, trent’anni, scillese, diploma come perito elettronico al Panella di Reggio Calabria, laurea magistrale nel 2017 in matematica teorica, con tesi in metodi variazionali per le equazioni alle derivate parziali, settore in cui ha vinto un borsa di studio all’Università di Catania, come dottore di ricerca all’interno del consorzio universitario Palermo, Catania e Messina. Nel 2019 la sua prima pubblicazione scientifica su uno studio riguardante le soluzioni di equazioni del quarto ordine. È socio dell’Unione Matematica Italiana.

«Quello con la matematica è stato un colpo di fulmine scattato durante il mio primo anno all’università, che avevo iniziato in ingegneria elettronica durante lo studio di analisi matematica e geometria, mi sono appassionato ed ho voluto approfondire – spiega Francesco Genoese – Arrotondo col doposcuola, seguo tre quattro ragazzi a Scilla a fronte di una quindicina da cui ricevo richieste. I genitori si interessano, seguono i figli certo, ma in matematica ed ancora di più in fisica le nozioni scolastiche sono molto lontane nel tempo e serve quindi una mano d’aiuto da parte mia».

Francesco Genoese è un ragazzo solare e volonteroso, cattolico praticante, il suo mito è il matematico Ennio De Giorgi, il quale fu professore a Messina, un autentico genio, umile ed impegnato come missionario in Africa. Genoese al pari di molti suoi coetanei si barcamena come può in una vita di precariato. Vorrebbe intraprendere la carriera d’insegnante, si prepara al concorsone che lo porterà sicuramente lontano dal suo paese, dove invece vorrebbe restare a lavorare.

«Ci sono più scillesi a Milano che in riva allo Stretto, ma è un problema comune. Dei trenta tra calabresi e siciliani del mio corso di laurea, più di venti sono al Nord, spesso a svolgere supplenze – spiega Genoese – La matematica è una materia bistrattata in Italia, basti pensare che spesso ad insegnarla nelle scuole sono laureati in economia. All’estero invece siamo tra i consulenti più ricercati. Basti pensare che il sistema a curve per monitorare l’andamento epidemiologico del coronavirus è un modello matematico».

Francesco Genoese era tra i relatori dell’incontro divulgativo sulla costituenda Biblioteca Comunale di Scilla, per discutere di divulgazione scientifica e sul potere attrarre eventi come le olimpiadi di matematica o fisica. Un appuntamento rimandato al dopo coronavirus.

Francesco Ventura