Lunedi', 22 Ottobre 2018
 
  
  
  
 
UNICUSANO 01
 
OMC 5
careri
Banner Ottica in
Easy Travel

VILLA SAN GIOVANNI Possibile trasferimento "Polstrada" presso caserma dismessa

Nuova stradaleNuova stradale"La Polizia Stradale deve rimanere a Villa San Giovanni, a presidiare, insieme alle altre forze dell’ordine, una “terra di frontiera”. E non è un modo di dire ma una necessità che emerge dai risultati raggiunti in questi decenni, non solo sul fronte del controllo della circolazione stradale e autostradale ma anche per quelli ottenuti nella repressione di reati legati ai traffici illeciti con la Sicilia.

A distanza di oltre un mese dall’allarme lanciato da IDV e a distanza di anni dai tentativi di individuare una nuova sede, quando tutto sembra ormai capitolare verso un inevitabile “ripiegamento” dell’Ufficio a Reggio Calabria, con tutto quello che ciò comporta e di fronte al silenzio dell’Amministrazione Comunale, il senso di responsabilità nei confronti di questa Comunità ci ha spinto ha percorrere tutte le strade e ad individuare, nella dismessa Caserma Militare di via Garibaldi, un sito idoneo per trasferire il Distaccamento. L’area, che si trova a pochi passi dall’attuale Ufficio, a memoria d’uomo, dovrebbe essere di proprietà dell’Agenzia del Territorio ed era stata inizialmente inserita nell’elenco del “Patrimonio Alienabile”; è già attrezzata, essendo stata per anni una struttura militare con tutte le implicazioni che ciò può voler dire e, soprattutto, non comporta alcuna spesa ulteriore, casomai un risparmio, rispetto a quelle preventivate per il possibile trasferimento a Reggio Calabria di uomini e mezzi.

Di fronte a questo ennesimo sforzo, occorre ora che anche le istituzioni locali, rimaste silenti sino ad ora, facciano sentire la loro voce dimostrando che la vicenda travalichi gli interessi politici di parte. Ovviamente si tratterà di una collocazione provvisoria, come peraltro sarebbe la nuova sede individuata dall’ANAS a Reggio Calabria, in attesa che si dia avvio all’appalto per la realizzazione – che non può essere disgiunta – dell’Autoporto che ospiterà anche gli uffici definitivi. Ciò permetterebbe, ad un territorio già compromesso, come quello di Villa San Giovanni, di giovarsi ancora dell’importantissimo Ufficio, mantenendo inalterati i canoni di sicurezza.

Facciamo, dunque, appello al neo Ministro dell’Interno, al Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli ed al Direttore del Servizio, Prefetto Roberto Sgalla ma anche il Compartimento Polstrada di Catanzaro e gli stessi sindacati di categoria, affinché con uno sforzo comune si possa garantire il mantenimento della Polizia Stradale a Villa San Giovanni, evitando disagi ad un territorio già di per se fragile e che necessita della presenza e della visibilità dello Stato."

Italia dei valori, riceviamo e pubblichiamo