Sabato, 8 Agosto 2020
 
    Instagram         
 
Dato
 
Sostieni il tuo giornale -
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 

BAGNARA CALABRA "Rinascita per Bagnara" chiede esonero Tosap e Cosap per negozi calzature e abbigliamento

  • Categoria: Politica
Santina ParrelloSantina ParrelloNuova interrogazione per il gruppo consiliare "Rinascita per Bagnara" che chiede al Sindaco <<di esonerare dal pagamento della Tosap e della Cosap i negozi di calzature, abbigliamento, articoli e accessori, e diversi, ricadenti su tutto il territorio comunale>>.
Santa Parrello, Daniela Salerno e Adone Pistolesi evidenziano che  <<in riferimento all'Emergenza Covid-19 tutte le attività economiche ricadenti sia all’interno dell’Isola Pedonale che in tutto il territorio comunale, hanno subito gravissime conseguenze economiche e molte di queste potrebbero finanche avere ricadute definitive sulla esistenza in “vita” delle medesime attività, divenute meritoriamente e dopo decenni autentici riferimenti per tutta la cittadinanza come attività “storiche">>. Tra l'altro nell'interrogazione il gruppo scrive che <<dal 12 giugno 2020 al 31 ottobre 2020 tutte attività di ristorazione all’interno dell'isola pedonale saranno giustamente esonerate dal pagamento Tosap e Cosap come "Sostegno alle Imprese di pubblico esercizio">>.
 
"Rinascita per Bagnara" chiede infine <<che tutte le attività economiche fino ad oggi ingiustamente discriminate in base ad un “codice alfanumerico”, possano usufruire della medesima misura di sostegno e si vedano riconosciuto il diritto di poter essere esentati dal pagamento dei tributi Tosap e Cosap come peraltro già riconosciuto agli esercenti dell’area mercatale che ogni martedì effettuano su una area pubblica il mercato comunale all'aperto, esponendo e vendendo i loro prodotti per ogni settore merceologico, alimentare e non, quindi, anche calzature, abbigliamento e diversi>>.
 
Red