Giovedi', 24 Settembre 2020
 
    Instagram         
 
Dato
 
Sostieni il tuo giornale -
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 

Doppie comunali nel 2020: il ruolo preponderante di Melia

  • Categoria: Politica

Melia di ScillaMelia di ScillaA seguito dell’analisi dello scenario elettorale scillese, pubblicata la scorsa domenica per offrire un resoconto ragionato ad un anno dall’Assemblea Pubblica indetta e tenuta dall’ex sindaco scillese Pasqualino Ciccone, si prefigurano due ulteriori ed analoghe relazioni concentrate su Melia. La Borgata infatti da un quindici anni a questa parte ha sempre più sviluppato una identità unitaria, dove l’appartenenza ai due differenti Comuni, di Scilla o San Roberto, è divenuta sempre più una differenziazione più a livello puramente formale e burocratico che sostanziale. Questa amena località pre-aspromontana si è gradualmente sempre più abituata ad una concezione integrata delle due differenti amministrazioni.

È certo il come questo 2020 si prospetterà come un banco di prova a coronamento di questo percorso culturale e sociale continuo e radicato. Infatti, le elezioni comunali di primavera vedranno qui per la prima volta nel nuovo millennio delle elezioni simultanee e parallele. Uno scenario che trova paralleli solo in anni ormai molto remoti e creato dalla comune causa di un commissariamento, per mafia a Scilla e per mancato raggiungimento di quorum a San Roberto.

I Melioti dunque si approntano a ricoprire un preponderante ruolo negli equilibri elettorali dei due Comuni. Ed è quantomeno bene che di ciò inizino a prendere coscienza. Nelle due settimane successive alla prossima domenica delle elezioni regionali, i cui risultato per la loro peculiare candidature rappresenteranno un tavolo di prova di cui bisognerà tenere necessariamente conto nel prossimo futuro, saranno in successione pubblicate quindi due ulteriori analisi, dove si approfondirà una Melia dal monte ai mare, con lo sguardo rivolto verso Scilla, e poi dal mare al monte, con gli occhi puntati su San Roberto. Il tutto cercando di valutarne i punti di forza e di debolezza in vista delle amministrative che verranno, le quali sebbene un’apparente quiete che sembra avvolgerle, si preannunciano più che mai serrate.

Francesco Ventura