Giovedi', 12 Dicembre 2019
 
  
  
  
 
D. Alighieri
 
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 
Banner Cundari
 
WGT Solution
 

Un programma per salvare Reggio. L’Udc è pronto, lo sia presto anche il centrodestra

  • Categoria: Politica

Talarico - Cesa - Arilotta - LemmaTalarico - Cesa - Arilotta - Lemma«Non c’è più un solo secondo da perdere – afferma la commissaria provinciale dell’Udc Paola Lemma insieme al commissario cittadino Paolo Arillotta – la Città Metropolitana di Reggio Calabria è arrivata ad un passo dal baratro e serve un programma straordinario per provare a salvare il salvabile. Dopo il fallimento dell’Amministrazione Falcomatà, il centrodestra ha il dovere e la responsabilità di prendere in mano il governo del territorio per provare a far ritornare verso la normalista la nostra Città ».

La commissaria Udc per l’Area Metropolitana di Reggio Calabria Paola Lemma insieme al commissario cittadino Paolo Arillotta invitano gli alleati ad avviare al più presto il tavolo programmatico, fondamentale ancor più della scelta sula candidato sindaco».

«Sono così tanti i problemi che i cittadini si trovano a dover fronteggiare ogni giorno che riesce difficile anche formulare una scala di priorità. I servizi sanitari – dichiarano Paola Lemma e Paolo Arillotta – sono al minimo storico e la situazione al Grande Ospedale Metropolitano, rimasto senza medici, infermieri e medicine, rischia di diventare incontrollabile, mentre i disagi per i pazienti aumentano in maniera esponenziale. Le strade, al centro come in periferia, sono disastrate e sporche come non lo sono mai state. Non funziona il servizio di manutenzione, privo di fondi e mezzi, ed è al collasso il sistema della raccolta differenziata, con i lavoratori Avr che non vengono pagati da mesi. In un questo scenario – proseguono ancora i dirigenti dell’Udc- il sindaco Falcomatà ha pensato di fornire un rapporto ai suoi cittadini con tutte le eccellenze raggiunte dalla sua Amministrazione. Davvero troppo per chi ogni giorno deve fare i conti con i servizi al minimo e i tributi al massimo e con le famiglie che continuano a vedere partire i propri figli, ancora più che nel passato, come dimostrato dai dati impietosi forniti dall’ultimo rapporto Svimez».

«Non si può continuare a tenere la testa sotto la sabbia – concludono Paola Lemma e Paolo Arillotta – occorre fare i conti con la realtà e mettersi in moto per raggruppare le migliori competenze e le migliori professionalità per provare a ripartire. L’Udc farà il suo. La lista per le regionali è quasi al completo, mentre su Reggio ferve il lavoro. Saremo la Casa dei Moderati che fin qui è mancata in Calabria come a Reggio e proveremo ad essere valore aggiunto per una coalizione che deve immediatamente ricompattarsi per dare risposte ai cittadini che non possono più aspettare i tradizionali tempi della politica».