Domenica, 17 Novembre 2019
 
  
  
  
 
FESTA DEL TORRONE 2019
 
D. Alighieri
 
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 
Banner Cundari
 
WGT Solution
 

BAGNARA CALABRA Mario Romeo: "La Torre di Capo Rocchi regina sui social"

  • Categoria: Politica
Torre di Capo RocchiTorre di Capo RocchiNell’era di Facebook e Instagram anche uno dei simboli di Bagnara non poteva che divenire social. Che si tratti di turisti o gente del luogo, infatti, in pochi si sono sottratti, quest’estate, al desiderio di scattare un selfie con sullo sfondo l’antica Torre di Capo Rocchi, nota anche come Torre di Ruggero. Certo era prevedibile che, una volta restaurata (così come lo è stato il piccolo sentiero adiacente), l’antica Torre divenisse protagonista in “rete”. 
Presumibilmente edificata tra il XV e il XVI secolo,  la Torre di capo Rocchi era una postazione d'avvistamento per la difesa del litorale dalle incursioni turche. Si trova sullo scoglio di Cacilì, situato poco dopo il rione Marinella ed è oggi meta obbligatoria per chi viene a Bagnara. Per visitarla (e fotografarla) bisogna percorrere tutto il suggestivo lungomare, fino ad arrivare nei pressi del porto. A giudicare dalle bacheche dei social, quest’estate, sono stati davvero in tanti a recarsi nei pressi del piccolo promontorio su cui sorge l’antica costruzione.  Moltissime le foto, diurne oppure realizzate in notturna ed egualmente suggestive. Istantanee scattate per portare con sé, spesso molto lontano, un prezioso ricordo del soggiorno in Costa Viola. Foto che hanno, letteralmente, fatto il giro del mondo grazie ad internet che, ancora una volta,  si è palesato come veicolo turistico dalle straordinarie potenzialità. 
Le immagini della Torre di Capo Rocchi stanno diffondendo il fascino della storia di Bagnara, la straordinaria limpidezza del suo mare, i colori di un paesaggio unico.  E’ la bellezza della Calabria, dunque, la protagonista assoluta o, come recitava un vecchio e noto slogan, lo splendore di un “Mediterraneo da scoprire”. La Perla del Tirreno, ci attende tutti, anche con il suo Castello, le sue Chiese, le feste, le sagre, le tradizioni, il buon cibo, la raffinata pasticceria e molto altro, come il tepore di un Ottobre che sa ancora d’estate, per nuovi “selfie” e fantastiche suggestioni.
 
Riceviamo e pubblichiamo - Assessorato al Turismo