Venerdi', 20 Settembre 2019
 
  
  
  
 
UNICUSANO 01
 
D. Alighieri
 
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 
Banner Cundari
 
WGT Solution
 

"Bagnara Aperta": "Sindaco e maggioranza ammettano il fallimento, e chiedano scusa ai cittadini"

  • Categoria: Politica

Bagnara ApertaBagnara ApertaIl gruppo BAGNARA APERTA con il seguente comunicato ritiene di dover fare una riflessione riguardo la delega all’Ambiente rimessa nelle mani del primo cittadino da parte il vicensindaco di Bagnara Calabra. La cosa che stona e che lascia perplessi, è la motivazione del vicesindaco che rimette la delega all’ambiente nelle mani del sindaco per sopraggiunti motivi di carattere familiare, tenendo però la carica di vicesindaco e tutte le altre deleghe. Negli ultimi mesi il nostro gruppo ha chiesto con comunicati pubblicati sui vari giornali locali, prima al sindaco di sollevare dall’incarico l’assessore all’ambiente per incapacità manifesta e poi allo stesso assessore di dimettersi ammettendo il fallimento della sua azione amministrativa.

Vorremmo che si esponessero i fatti per come sono e non si prendesse per i fondelli i cittadini esasperati per una raccolta differenziata mai avviata correttamente, costretti da due anni a vivere tra odori nauseabondi provenienti dai cumuli di spazzatura. Il vicesindaco lascia la delega all’ambiente perché si è reso conto di non essere in grado di gestire il settore in maniera corretta e soddisfacente. Prendiamo atto di questo, prendiamo atto che lo stesso vicesindaco ora si occuperà a piene mani della delega al turismo, di notti bianche, di eventi, etc etc, come si evince dal suo ultimo comunicato dove esprimeva grande soddisfazione per la “Notte sotto le stelle”, rammentando velocemente che anche in questo settore il nostro comune ha espresso molto poco rispetto al proprio potenziale.

Passiamo oltre e poniamo alcune domande, alle quali crediamo che la popolazione bagnarese vorrebbe delle risposte adeguate:
1) Il sindaco terrà la delega all’ambiente per se, gestirà il settore personalmente o rimpinguerà le deleghe di qualche altro assessore, oppure si avvarrà di una figura esterna, esperta, in grado di gestire una situazione così delicata?
2) Nel caso in cui darà la delega a qualche altro suo assessore, lo farà entrando nel merito delle capacità, o come fatto fino ad ora sarà una nomina politica, fatta per accontentare dei referenti politici regionali?

Queste domande semplici e dirette sono molto importanti, perché è indiscusso che la situazione rifiuti in questo modo non può andare avanti e gestire la situazione in modo superficiale sarebbe deleterio e trasformerebbe una situazione igienico-sanitaria difficile in drammatica. Nei giorni scorsi il nostro gruppo è stato invitato a partecipare all’incontro tra l’amministrazione e le associazioni cittadine di cui l’associazione commercianti si è fatta promotrice per avviare una discussione sulla gestione della raccolta dei rifiuti, chiaramente abbiamo rifiutato perché riteniamo che dopo due anni il fallimento sia totale e l’amministrazione comunale avesse poco da dire nel merito. Crediamo fortemente da tempo che il sindaco e la sua maggioranza farebbero bene ad ammettere il fallimento, chiedendo finalmente scusa ai cittadini bagnaresi.

Il Gruppo Bagnara Aperta