Logo

Villa, bandi aree demaniali. Imbesi e siclari:«ottimo risultato anche sopra le aspettative»

Siclari-ImbesiSiclari-Imbesi«Ottima la partecipazione al bando per le aree demaniali, sono state ricevute domande di partecipazione, più richieste per i lotti 1, 2, 9 e 17 che riguardano le aree da concedere per aree da adibire ad ormeggio».

A rendere noti i dettagli della partecipazione al bando per la concessione stagionale delle aree demaniali è l’assessore Giovanni Imbesi che ha seguito l’iter fin dalle prime battute.

«In particolare per il lotto 1 sono pervenute all’ente 3 diverse offerte da altrettante società, lo stesso è avvenuto per il lotto 2, lotti ricadenti all’interno del molo di sottoflutto, quindi le acque del molo avranno presto dei concessionari in grado di offrire i servizi di ormeggi indispensabili alla navigazione da diporto – spiega l’assessore Imbesi - Una richiesta è pervenuta per la darsena di Pezzo, così come un’offerta ha riguardato la darsena di Porticello. Una richiesta è pervenuta per ognuno dei lotti 3, 4, 8, 14 che, se aggiudicati, consentiranno l’installazione di tavolini e sedie in apposite pedane per le attività commerciali ricadenti sulla Via Marina. Una richiesta anche per ognuno dei lotti 5, 6, 7 e 11 aree, invece, destinate all’installazione di chioschi omologati con annesse aree per l’allestimento di tavolini e sedie. Siamo particolarmente contenti per la partecipazione riscontrata, perché in soli venti giorni non era scontato riuscire a raccogliere cosi tante adesioni. Nella speranza che il lavoro svolto dalla commissione, che sta alacremente lavorando alle aggiudicazioni, porti presto all’assegnazione di tutti i lotti che hanno avuto almeno una richiesta. Potrà iniziare una nuova stagione per il nostro territorio, che dovrà essere solo il primo tassello che va nella direzione di una città pronta ad accogliere il turista, a fargli godere il litorale e tutte le sue bellezze».

Entusiasta per il risultato ottenuto, anche sopra ogni aspettativa, anche il primo cittadino Giovanni Siclari ha commentato i numeri positivi senza far mancare una nota politica.

«Se quest’amministrazione è così che fa acqua da tutte le parti, come sostenuto dal consigliere Domenico Aragona, allora deve essere acqua salubre perché i benefici sono evidenti – ha dichiarato ironicamente il sindaco Siclari – questo per noi è stato un banco di prova perché, nonostante le evidenti difficoltà e i tempi ristretti siamo riusciti a pensare e portare a termine una soluzione che, seppur temporanea, consentirà a Villa di avere una stagione estiva degna di essere chiamata tale. Siamo consapevoli che molto di più si può fare ma da amministratori è nostro dovere essere concreti e mantenere i piedi ben saldi a terra. Una volta iniziati e conclusi i lavori di rifacimento del lungomare avremo modo e tempo per progettare ma per quest’anno era necessario, in breve tempo, consentire alle barche di ormeggiare e ai cittadini di avere spazi ricreativi adeguati. La risposta è stata positiva e, nonostante gli scetticismi, in molti hanno creduto in questo progetto e ci aiuteranno ad avere un’estate quantomeno diversa dalle altre. Questa è la migliore risposta a chi prima sosteneva che non saremmo riusciti a completare il porto (dopo completato), a chi ha parlato di falsa inaugurazione dato che non sarebbero entrate le barche e, dopo aver pubblicato i bandi, i soliti detrattori erano convinti che non avrebbe partecipato nessuno perché concessioni temporanee e quindi non convenienti economicamente. Il risultato vale più di ogni risposta. Continuiamo a guardare avanti e a sognare e progettare una Villa più bella e, sono certo, un passo alla volta ci riusciremo».

costaviolanews.it ©.Tutti i diritti riservati