Venerdi', 14 Dicembre 2018
 
  
  
  
 
UNICUSANO 01
 
OMC 5
careri
Banner Cundari
 
Easy Travel

VILLA SAN GIOVANNI Scuole: M5S, "situazione al limite del ridicolo"

  • Categoria: Politica

Scuola MilaniScuola MilaniNonostante l’inizio del nuovo anno scolastico permangono nelle scuole sia a livello locale che nazionale. Noi attivisti del Meetup 5 Stelle Villa San Giovanni da anni poniamo un faro sulla questione scuole di modo che chi preposto vi ponga rimedio.

Tanti cittadini, genitori, ci chiedono, per quello che è nelle nostre possibilità, di attenzionare i numerosi problemi che si presentano nei vari plessi scolastici del nostro comune. La scuola di Piale è chiusa - la scuola elementare di Ferrito è chiusa, dopo esser stata messa in sicurezza spendendo circa 54.000 euro di soldi pubblici, oltre ad esser stata oggetto di contesa tra due istituti scolastici (quello di Campo Calabro e quello di Villa) - La scuola elementare di Cannitello presenta numerosi problemi, evidenziati anche da una lettera pubblica dei genitori, tra i quali : bagni in condizioni pessime con scarichi non funzionanti, diverse perdite, coprivaso mancanti, rubinetti dei lavandini non idonei oltre alle scalinate esterne senza passamano già oggetto di cadute da parte dei bambini, soprattutto quando piove e gli scalini diventano scivolosi - Dalla scuola di Acciarello ci vengono segnalati problemi ai bagni, al campetto esterno realizzato non più di 2 anni fa e infiltrazioni di acqua piovana. Nella scuola media Rocco Caminiti Centro alcuni bagni restano chiusi, altri presentano sanitari arrugginiti e la palestra sporca. Dulcis in fundo il rudere della scuola elementare Don Milani di Pezzo, a dicembre di quest’anno si festeggerà il terzo anno dal fine lavori di adeguamento sismico. Tutt’oggi la scuola rimane un cantiere aperto, ogni tanto ci viene segnalata la presenza di qualche operaio e si spera non si debba festeggiare anche il quarto anno senza scuola. Ricordiamo che questi lavori furono finanziati dal F.E.S.R. per circa 332.264 euro oltre 78.400 euro a carico del Comune (cioè i cittadini) ma nonostante i finanziamenti della scuola non rimane che uno scheletro.

Per quanto riguarda la situazione delle scuole superiori, liceo Nostro e istituto alberghiero, non ci sono ancora novità rispetto all’anno scorso, visto che i ragazzi sono sempre distribuiti su più plessi e non si vedono risoluzioni a breve termine. Oltre allo stato strutturale delle scuole, anche i trasporti degli alunni disabili sono al limite dell’assurdo. Vorremmo ricordare che tutti i bambini devono avere gli stessi diritti. Gli alunni disabili sono stati lasciati senza mezzi di trasporto, tanto che il garante Antonio Marziale ha richiamato il nostro Comune in merito. Una situazione al limite del ridicolo e del paradosso considerando che nonostante i finanziamenti non si riesca a garantire il diritto allo studio uguale per tutti. Vorremmo, noi cittadini, che si applicasse il principio del buon padre di famiglia, che si eliminassero le problematiche prima dell’inizio dell’anno scolastico e che non venga fatta propaganda, come i sopralluoghi conditi di promesse di interventi ad anno scolastico cominciato.