Lunedi', 23 Ottobre 2017
  
  
  
 
1 ENZO BANNER 2 def
 
OMC 5
careri
1 Area di sosta - Pacì - Scilla
1 Autonoleggio Luppino

Caos elezioni Comunali a Palmi: Trentinella spiega i motivi mancato ricorso

  • Categoria: Politica
1 Trentinella1 TrentinellaNella giornata di ieri ho sentito e letto frasi come “Istanza presentata questa mattina al Prefetto... firmata da tutti i candidato a sindaco tranne Trentinella” o ancora “Istanza presentata stamattina... Firmata dai candidati a sindaco: tutti tranne uno. La chiarezza va bene finchè conviene”.
Ho già spiegato nel mio comunicato stampa diramato nella mattina di ieri, ed ancora prima della presentazione della nota istanza, tutti i motivi che non ne consentivano la sottoscrizione della stessa. I “post” apparsi sulla rete impongono tuttavia le seguenti precisazioni e considerazioni. L’istanza apparsa in foto anche sui vari strumenti di informazione risultava atto non previsto dalla Legge, non poteva essere ammessa, risultava ed è risultata inammissibile. È stato spiegato a tutti che ogni tipo di ricorso avverso le operazioni elettorali era, per legge dello Stato, riservata alla sola decisione del TAR ed esclusivamente impugnabile con il verbale definitivo della proclamazione degli eletti. È stato spiegato prima e chiaramente a tutti, ma nessuno ha voluto ascoltare.
 
È stato spiegato il giorno prima della presentazione ai componenti degli schieramenti degli altri candidati; è stato spiegato dal sottoscritto attraverso un preciso ed articolato comunicato stampa diramato nella mattinata di ieri ove venivano comunicate le ragioni che non consentivo la presentazione di alcun ricorso o istanza. Sono stati spiegati dunque a tutti gli altri candidati ed ai cittadini i motivi del rifiuto alla sottoscrizione; rifiuto che oggi viene strumentalizzato ad orologeria da chi vuole solo generare confusione sull’imminente appuntamento elettorale. Sono stati spiegati a tutti i motivi e le ragioni che non consentivano la presentazione di quella precisa istanza che risultava, così come è risultata, inammissibile per legge. Tutti lo sapevano! Tutti sapevano che la presentazione di quell’errata istanza avrebbe solo portato e generato confusione nella città! Tutti hanno voluto creare tale confusione! Palmi non merita questo. Palmi non merita azioni mirate a creare solo confusione. I cittadini palmesi meritano ben altro rispetto. Ho sempre sostenuto, e continuo a sostenere, al pari degli altri candidati, che i principi di verità e di lealtà devono sempre essere anteposti ad ogni cosa. Ma a tali principi occorre arrivarci attraverso il rispetto di precise regole democratiche e non attraverso confusi tentativi come quelli posti in atto nella giornata di ieri.
 
Era obbligo di ogni candidato, e nel rispetto profondo della Città, presentarsi in conferenza stampa spiegando ai cittadini che l’istanza che da lì a poco avrebbero depositato risultava infondata; dovevano spiegare ed ammettere dinanzi ai cittadini che quel documento etichettato come “ricorso” altro non era che un irrituale ed infondato tentativo di ingenerare ulteriore confusione. Lo sapevano e lo dovevano dire! I palmesi ne avrebbero ben compreso i motivi della presentazione e tratto le loro personali, libere ed autonome considerazioni. Il libero pensiero dei cittadini non deve essere mai confuso ma sempre rispettato. Ed è proprio in virtù del grande ed incondizionato rispetto che nutro per il libero pensiero di ogni singolo cittadino che mi sono rifiutato di sottoscrive un atto che prima ancora di non poter essere accolto non poteva essere, così come non lo è stato, nemmeno valutato. Lo urlerò all’infinito: trasparenza ed esatta informazione prima di tutto! Il rispetto dei cittadini palmesi prima di ogni cosa!! Il rispetto delle regole SEMPRE!!! Ed anche su questi principi che tutti insieme abbiamo il dovere e l’obbligo di andare ancora avanti …

Francesco Trentinella, Candidato Sindaco della Città di Palmi