Lunedi', 29 Novembre 2021
 
    Instagram         
 
A Natale compra Locale
 
Sostieni il tuo giornale -
Peterland 1 

Dal 4 al 9 maggio la terza edizione delle Olimpiadi di Debate, a rappresentare la Calabria l'I.I.S "Fermi" di Bagnara Calabra

debate - bagnaradebate - bagnaraDal 4 al 9 maggio si svolgerà la terza edizione delle Olimpiadi nazionali di Debate, la competizione nazionale che mette a confronto i migliori debaters provienti da 18 regioni italiane. L’emergenza sanitaria non ha fermato la gara che, come tante altre attività, si è spostata sul digitale e sarà svolta online.

L’edizione 2020 vede coinvolti un totale di 72 debater, 20 docenti coach, 40 giudici, 2 tabmaster, 9 docenti responsabili delle aule di dibattito chiamati a gestire 45 dibattiti (5 round eliminatori), semifinali e finalissima affiancati da 24 studenti cronometristi.

Tre i temi su cui si sfideranno i partecipanti: lo Stato italiano dovrebbe istituire l’eredità universale, ovvero un trasferimento di denaro, incondizionatamente a ogni cittadino, di almeno 15mila euro al compimento del diciottesimo anno di età; la colonizzazione di Marte dovrebbe essere la priorità delle agenzie spaziali; gli enti di ricerca dei Paesi sviluppati dovrebbero puntare nella direzione della fusione nucleare, invece che verso quella delle fonti rinnovabili. La competizione prevede, inoltre, una sfida su un tema impromptu, su cui gli sfidanti dovranno improvvisare.

A rappresentare la Calabria l'I.I.S. "Fermi" di Bagnara Calabra guidato dalla Prof.ssa Graziella Ramondino, che sottolinea ancora una volta l'importanza delle Olimpiadi: "Il Debate - afferma la Dirigente - si conferma dunque, come negli Intenti del Ministero dell’Istruzione non solo strategia efficace, ma nuovo concept comunicativo e didattico che apre importanti frontiere per le nostre realtà scolastiche e quindi per il futuro dei nostri giovani, una pratica, quella del Debate su cui si investe ormai da anni, che merita di essere potenziata e divulgata, certamente tra i ragazzi, ma prima ancora tra i docenti che diventano soggetti attivi in un costante percorso di formazione professionale”.

Alla fase finale delle Olimpiadi nazionali di Debate parteciperanno le alunne Fabiana Marino, Valeria Tripodi, Noemi Tripodo, Giovanna Minutolo, coordinate dai docenti Francesco Idotta, Maria Cosenza e Francesca Marafioti.

(Red - fonte indire)