Domenica, 17 Novembre 2019
 
  
  
  
 
FESTA DEL TORRONE 2019
 
D. Alighieri
 
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 
Banner Cundari
 
WGT Solution
 

Villa, manifestazione d’interesse per la subconcessione del piazzale anas. Siclari: "si va avanti puntando alla rinascita"

  • Categoria: Politica

Giovanni Siclari - SindacoGiovanni Siclari - SindacoL’Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni, guidata dal sindaco Giovanni Siclari, procede a passi spediti per raggiungere l’obiettivo principe, ovvero, dare un nuovo volto alla città liberandola dai disagi legati all’attraversamento dello Stretto. Senza mai perdere di vista quest’obiettivo, è stata pubblicata la manifestazione d’interesse per dare in sub concessione il Piazzale Anas. L’Amministrazione Comunale, nell’ottica di una gestione idonea e qualificata, che non può essere ottenuta direttamente, ha deliberato di affidare a terzi la gestione in subconcessione dell’area da destinarsi a piazzale di sosta per i veicoli in attesa di imbarco nonché per l’accesso diretto dal piazzale stesso ai sovrapassaggi per i ponti di imbarco.

«L’intento dell’amministrazione nel prendere in gestione il piazzale – ha ribadito il primo cittadino Siclari - è quello di darlo in sub concessione. Questa seconda fase rappresenta un passaggio collegato direttamente alla convenzione con Anas. Il fine è regolamentare la mobilità da e per gli imbarchi, offrire dei servizi a chi deve traghettare e dare un introito al comune di Villa che rappresenti, anche se in minima parte, una sorta di risarcimento per i disagi legati all’attraversamento. Alla manifestazione d’interesse è stata data vasta diffusione, anche tramite pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea, Gazzetta ufficiale, portale Anas e portale del ministero dei trasporti, al fine di assicurare la massima trasparenza e la più ampia partecipazione possibile di operatori economici e professionali, per poter avere ampia scelta. Verrà selezionata la migliore offerta economica ma, soprattutto, la migliore offerta in termini di migliorie proposte per la città. In primis in merito alla questione ambientale ma anche in virtù della qualità dei servizi offerti. Infatti, è auspicabile che gli operatori economici presentino soluzioni idonee a dare risposte per l’abbattimento dell’inquinamento ambientale acustico ed atmosferico. È opportuno confermare che l’obiettivo finale è il completamento del polmone di stoccaggio, infatti, tra qualche giorno, avremo un altro incontro con la dirigenza Anas per definire il protocollo d’intesa relativo a progettazione e realizzazione nel più breve tempo possibile dell’opera che consentirà di avere un nuovo inizio per villa. Abbiamo pensato a una base d’asta di 350 mila euro una cifra che, al netto del pagamento del canone concessorio, consentirà di avere un introito minimo di 128 mila euro per in Comune. Ma oltre la base d’asta è previsto un agio per ogni automezzo che utilizza il piazzale, quindi si potrebbe prevedere per Villa un incasso molto più importante».

L’ambito della procedura riguarda la subconcessione quello che è destinato a divenire il piazzale di sosta per autoveicoli in attesa di imbarco nonché per l’accesso diretto dal piazzale stesso ai sovrapassaggi per i ponti di imbarco. La realizzazione di questo obiettivo, al fine di rendere un servizio all’utenza in linea con gli attuali standard comunitari, sarà perseguito tramite la presentazione di un progetto che, nell’ambito della riqualificazione dell’intero piazzale, contempli interventi inerenti opere di sorveglianza e gestione degli ingressi con sistema semaforico, segnaletica orizzontale e verticale; idonea illuminazione di tipo stradale posta in opera per garantire il massimo comfort visivo notturno; schermi verdi costituiti da piantumazioni sempreverdi e relative opere di arredo a verde con piazzole di sosta; impianti antincendio; un centro polifunzionale ovvero zone funzionali indipendenti, mediante istallazioni facilmente rimovibili, da adibirsi a: presidio di Polizia Stradale, presidio Anas, presidio Protezione Civile, bar e ristorante, servizi e docce, altri servizi agli utenti stradali in termini di sicurezza, assistenza, informazioni e qualunque soluzione tecnica, logistica e/o operativa che migliori la viabilità, riducendo l’inquinamento acustico, ambientale ed atmosferico, evitando l’ingresso dei veicoli nel centro cittadino ovvero riducendone al minimo l’impatto ambientale del passaggio dei veicolo e l’incidenza del loro passaggio sul traffico cittadino. Il contratto decorrerà dalla data di sottoscrizione del contratto fino al 31/12/2034, salva revoca della concessione da parte di Anas ovvero rinuncia da parte del Comune di Villa San Giovanni.