Venerdi', 7 Ottobre 2022
 
    Instagram         
 
liceo
 
bagnara sas -
LOGO UNIEURO 

Mercoledì 17 agosto la presentazione del libro di Pantaleone Sergi "Il giudice, sua madre e il basilisco"

sergserg

Mercoledì 17 agosto 2022 avrà luogo la presentazione del libro del giornalista e scrittore Pantaleone Sergi "Il giudice, sua madre e il basilisco" (Pellegrini Editore). L'iniziativa culturale, patrocinata dall’amministrazione comunale di Bagnara Calabra ed inserita all’interno della rassegna “Estate Culturale 2022”, si terrà alla Villa Comunale alle ore 21:30. 

Dopo i saluti del Sindaco Adone Pistolesi e del dott. Rosario Cundari, il giudice Paolo Ramondino e la professoressa Nory Rombolà dialogheranno con l'autore. Moderatore il saggista Felice Lopresto.

Successivamente alla pubblicazione di “Liberandisdomini” (Pellegrini), che ha ricevuto il Premio Letterario nazionale Amaro Silano, il Premio Padula e il premio Carlo Alberto Dalla Chiesa, Sergi si rituffa nella narrativa, restituendo ai suoi lettori una storia piena di angoli acuti ma con un fondo di tenerezza. Un ritratto inedito della ‘ndrangheta, descritta con uno stile quasi cinematografico, in cui la tenerezza familiare si mescola al sulfureo della malavita. Protagonisti del romanzo, Marelina e suo figlio Enrico, diventato giudice, che si contrappongono al potere di uomini che, come re Mida al contrario, cercano di guastare tutto ciò che toccano.

Pantalone Sergi, laureato in Scienze Politiche all'Università di Messina, ha lavorato ai quotidiani L'Ora, L'Unità, il Giornale di Calabria, ed è stato inviato speciale del quotidiano La Repubblica, dove ha lavorato per trenta anni, nonché fondatore e direttore de Il Quotidiano della Calabria, oggi Il Quotidiano del Sud. In quaranta anni di professione ha collaborato con numerose testate giornalistiche quotidiane e periodiche nazionali. Ha insegnato, per diversi anni, Storia del giornalismo e Linguaggio giornalistico nelle facoltà di Scienze Politiche e di Lettere dell'Università della Calabria. È deputato di Storia patria della Calabria. Dal dicembre 2010 al dicembre 2018, è stato presidente dell'ICSAIC (Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea), ed è tuttora presidente del Centro di Ricerca sulle Migrazioni con sede all'Università della Calabria. Dal 2002 al 2007 è stato sindaco del comune di Limbadi. Dal giugno 2005 al marzo 2010 è stato portavoce del presidente della Regione Calabria. Scrive libri di storia del giornalismo, dell'emigrazione e sull'evoluzione della criminalità organizzata, con particolare attenzione alla 'ndrangheta calabrese e alla mafia lucana dei Basilischi. Dal 2010 ha concentrato la sua ricerca storica sui giornali dell'emigrazione italiana nel Cono Sud dell'America Latina e in Turchia. Nel 2017 ha esordito come narratore con il romanzo "Liberandisdòmini" a cui, cinque anni dopo è seguito "Il giudice, sua madre e il basilisco", una storia di 'ndrangheta e sentimenti. È condirettore del Giornale di Storia Contemporanea e direttore responsabile della Rivista storica calabrese. 

 
sergisergi