Sabato, 28 Marzo 2020
 
  
  
  
 
unieuro - bagnara calabra
 
D. Alighieri
 
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 
Banner Cundari
 
WGT Solution
 

L’IC Pentimalli celebra la memoria e incontra il giornalista Mimmo Nunnari

LIC Pentimalli celebra la memoria e incontra il giornalista Mimmo NunnariLIC Pentimalli celebra la memoria e incontra il giornalista Mimmo NunnariNel corso della mattinata è stata collocata, all’ingresso della sede scolastica, la “Pietra d’inciampo” ricevuta dal Miur. Mattinata intensa e ricca di contenuto quella vissuta dagli studenti dell’IC Pentimalli che, presso la Biblioteca comunale, hanno incontrato il giornalista Mimmo Nunnari. L’iniziativa fortemente voluta dalla Dirigente Luisa Ottanà è stata accolta dal primo cittadino Aldo Alessio e dall’assessore alla cultura e pubblica istruzione Carmen Moliterno. L’Olocausto ha rappresentato la peggiore tragedia che ha riguardato l’umanità   avendo delle importanti conseguenze storico- sociologiche.Da quella tragedia è nato in Europa un forte desiderio di pace.

Allora conoscere è un dovere per gli studenti, per le persone che vivono e operano nella quotidianità affinché si possa continuare a difendere e custodire quella libertà ereditata dai “padri della patria”. La scuola è una preziosa agenzia culturale- educativa che contribuisce alla formazione del pensiero e delle coscienze pertanto è fondamentale riflettere su queste tematiche. Dopo la ricostruzione giornalistica e umana del “Viaggio ad Auschwitz” e la visione del documentario sul campo di “Tarsia” il giornalista Mimmo Nunari ha affidato agli studenti un impegno importante: “Dobbiamo lasciarci- ha affermato- con l’impegno di combattere l’odio che c’è nella nostra società. Dobbiamo vigilare e custodire la libertà che è stata consegnata poiché tutti apparteniamo all’unico consorzio umano. L’odio- ha concluso Nunnari- nessuno può essere obbligato a compierlo ma ognuno di noi con la propria vita può essere portatore dei propri valori e tradizioni”.

La mattinata si è conclusa presso il Plesso centrale dell’IC Pentimalli dove il Dirigente Scolastico Luisa Ottana’ e il primo cittadino Aldo Alessio hanno svelato la targa della “Pietra d’inciampo” assegnata alla Scuola grazie ad un lavoro realizzato dagli studenti della classe VA della scuola primaria Montale. La cerimonia è stata accompagnata dall’esibizione degli studenti del corso musicale che, preparati e guidati, dai docenti di strumento hanno eseguito il brano “La vita è bella”.

Red

LIC Pentimalli celebra la memoria e incontra il giornalista Mimmo NunnariLIC Pentimalli celebra la memoria e incontra il giornalista Mimmo Nunnari