Martedi', 17 Settembre 2019
 
  
  
  
 
UNICUSANO 01
 
D. Alighieri
 
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 
Banner Cundari
 
WGT Solution
 

Venerdì il quadro “La pesca del pesce spada" ritorna a Scilla dopo 157 anni

Viribus UnitisViribus UnitisIl bicentenario del latinista Diego Vitrioli si celebrerà anche nella Costa Viola grazie all’evento «Viribus Unitis», frutto di una collaborazione tra il presidente Francesco Ventura dell’associazione “Famiglia Ventura” e la presidente Antonella Gioia Vitrioli dell’associazione “Diego Vitrioli”. L’iniziativa si svolgerà questo venerdì dalle 9 alle 19 alla Sala del Consiglio Comunale di Scilla e consisterà nell’esposizione del quadro “La pesca del pesce spada”, realizzato a Chianalea nel 1862 da Annunziato Vitrioli, ed in una conferenza sul legame tra i Vitrioli e Scilla.

«Diego Vitrioli salì alla ribalta della letteratura europea grazie al suo poema, lo Xiphias, narrante la caccia del pesce spada. Il bicentenario doveva assolutamente coinvolgere Scilla – spiega Francesco Ventura, promotore della mostra – Sono personalmente grato alla presidente Antonella Gioia per avere creduto in questa proposta ed averla supportata con la concessione di un’opera che da 157 anni non ritornava a Scilla. Questo sarà un appuntamento importante per l’intera cittadinanza, per la popolazione che vive Scilla nelle quotidiane difficoltà e bellezze di questo borgo stupendo e martoriato. Un frammento d’identità e cultura sopravvissuto a terremoti ed a guerre ritornerà a casa per un solo giorno. Un’occasione irripetibile da vivere adesso o mai più».

Tra i relatori alla conferenza ci saranno la giovane Annie Giacobbe, studentessa scillese presso l’Accademia di Brera, la professoressa Manuela Crimi del Convitto Nazionale “Tommaso Campanella” e la professoressa Paola Megna della Sezione Ibico dell’Associazione Italiana Cultura Classica ed i presidenti delle due associazioni promotrici. Gli organizzatori ringraziano il Comune di Scilla per la concessione della sala e l’associazione “Pro Civ USARS Scilla” presieduta da Marisa Patafio ed il locale Club Unesco guidato da Francesco Porcaro per il supporto prestato nella realizzazione dell’evento. L’ingresso sarà gratuito e possibile in orario non stop.