Lunedi', 17 Giugno 2019
 
  
  
  
 
UNICUSANO 01
 
D. Alighieri
 
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 
Banner Cundari
 
WGT Solution
 

ROSARNO Ancora sorrisi alla seconda serata della rassegna del laboratorio “Rosarno ‘76”

Serata teatraleSerata teatraleAncora sorrisi alla seconda serata della rassegna del laboratorio “Rosarno ‘76” che ha ospitato la compagnia di Cittanova “La bottega del sorriso” la quale ha deliziosamente intrattenuto il pubblico con lo spettacolo “Ntra casa i Don Rafeli” edito da Maria Pia Battaglia per la regia di Franco Rizzo. 

Gli attori hanno raccontato la storia di un povero parroco, Don Rafeli, abilmente vestito da Francesco Rizzo, il quale convive con una anziana signora sdentata di nome Filumena, interpretata con dovizia di particolari da Assunta Spirlì che colora il personaggio e lo caratterizza con encomiabile talento. La donna si ritrova a dover nascondere la fuga dal collegio di Lucia (Roberta Romeo), nipote del parroco e, pur di non dire lui la verità gli confessa che, nascosto nel suo letto c’è il suo amante, nientemeno che Gilormo, il sagrestano (Girolamo Russo).   

È ubito scandalo! Il prete va su tutte le furie e la vicina, Donna Nina (Rosa Ligato), una svampita signorina che si getta nelle braccia del pluri-conteso Michelino (Christian Lauro) con la convinzione che egli la sposi, si precipita curiosa per scoprire le magagne messe a punto da Filumena. Ma una volta lì, scopre, suo malgrado, che Michelino ha promesso il suo cuore ad altre due ragazze: Lucia e Anna (Federica Cangemi), le quali litigano a suon di mazzate per chi sia la prediletta. A completare il quadro intervengono Teresina (Bernadette Rizzo), Nunziatina (Tina Muratori) e un singolare chierichetto (Eduardo Proto).

Così, mescolando insieme tradizioni, doppi sensi e ironia della sorte, come in un quadro, gli attori dipingono un paradossale spaccato di vita ecclesiastica-popolare che trasporta il pubblico nell’intima dimensione del focolare domestico dove l’affetto per i propri cari e la solidarietà verso chi si trova in difficoltà superano l’orgoglio e l’amor proprio. 

Un plauso quindi al team de “La bottega del sorriso” che con la loro arte ha contribuito ad allietare il sabato sera del nostro pubblico. 

Sabato prossimo, sul palco, la Piccola Compagnia del Teatro di Pellaro con lo spettacolo “Maru a cui nci capita”.