Domenica, 24 Marzo 2019
 
  
  
  
 
UNICUSANO 01
 
D. Alighieri
 
careri
Banner Cundari
 
Easy Travel

Al Rhegium Juliii presentato Mythos, le poesie storico-mitologiche di Oreste Kessel Pace

La copertina del libro - Oreste Kessel PaceLa copertina del libro - Oreste Kessel PacePALMI (RC) - Aice, Ulisse, Pelasgi, sono solo alcune delle poesie storico mitologiche pubblicate nella silloge “Mythos” dello scrittore Oreste Kessel Pace protagonista del cenacolo letterario del Rhegium Julii.

Nella sala “Gilda Trisolini” del castello Aragonese di Reggio Calabria gestita dal circolo culturale Rhegium Julii il presidente Pino Bova ha introdotto con una appassionata relazione prima la vita e le opere di Oreste Kessel Pace e dopo il libro “Mythos”. Il poeta Enzo Filardo è entrato nell’anima della silloge, con appunti mirati sulle singole strofe delle poesie storiche e di quelle mitologiche, associandole al contesto sociale ed al Poeta, penetrando nell’intensità dei contenuti.

Impressionante la lettura di alcune poesie come “Canto a Demetra” e “Persefone” dell’attore Maurizio Colosi, che ha lasciato silenzi di meraviglia e lunghi applausi. Interventi anche dal pubblico, con domande all’autore e commenti entusiasti.

Durante la manifestazione, Oreste Kessel Pace è stato definito a ragione un autore di altissimo livello poetico da valorizzare, ulteriormente, con interessi da parte dei critici e degli enti preposti.Un autore entrato ormai nella Letteratura Calabrese.

Oreste Kessel Pace, con oltre 25 anni di attività culturali, pubblicazioni vendute non solo in Italia, tra cui “Mythos”, “Scilla”, “S. Elia Juniore”, “San Rocco”, “Popoli del mare” e il nuovo “La ragazza senza corpo”, racconti, reportage e documentari, prestigiosi riconoscimenti da emeriti critici letterari e ben 4 riconoscimenti alla carriera, continua ad affascinare i suoi lettori con opere sempre più impregnate di quello che Egli ama denominare: Il Respiro dei Padri.

Sigfrido Parrello