Lunedi', 21 Maggio 2018
  
  
  
 
ENZO ADESIVO costa viola
 
OMC 5
careri
Banner Ottica in
Easy Travel

Conclusa la prima edizione del concorso poetico “Bagnara… è poesia… Esti puisìa” promossa dall’ACED

Foto di gruppo - Bagnara è poesiaFoto di gruppo - Bagnara è poesiaSi è svolta lo scorso 12 maggio, presso i locali della Pizzeria Horizon, nella cittadina tirrenica, la prima edizione del concorso poetico “Bagnara… è poesia… Esti puisìa”, promossa dall’Associazione Cultura e Dialetti.

L’evento, che come ha sottolineato il presidente del sodalizio, Carmine Laurendi, “ha lo scopo essenziale di valorizzare le radici locali e il vernacolo”, ha registrato un grande successo di pubblico. Hanno partecipato trentatré autori provenienti da ogni dove della Calabria (provincie di Reggio Calabria, Cosenza, Catanzaro, Crotone) e persino dalla Sicilia, i quali si sono cimentati nella declamazione di due brani, in due categorie, in lingua italiana e in vernacolo. Presente per i saluti istituzionali il delegato alla cultura di Bagnara Calabra, Francesco Maiorana, il quale ha manifestato la vicinanza dell’Amministrazione Comunale a queste iniziative di pregio. In sala anche numerosi presidenti di associazioni locali, i media e artisti già noti nel panorama poetico locale come Rocco Nassi.

La serata, condotta da Gianluca Scopelliti, con il prezioso apporto organizzativo dei membri dell’Aced Carmela Bagnato e Sara De Leo, è stata inoltre arricchita dall’esposizione dei libri editi dei poeti in gara, dalle esposizioni in cartapesta create dall’artista Elena Iacopino, nonché dall’ausilio di tre piccole “bagnarote” in costume tradizionale, Aurora Bagnato, Maria Sara Demaio e Carmela Catalano, le quali hanno consegnato i premi ai vincitori e gli attestati a tutti i partecipanti. La qualificata giuria, composta da Pina De Felice, Antonella Cutrupi, Daniela Scuncia e Natale Zappalà, sulla base del conteggio matematico dei punteggi attribuiti, ha infine decretato i vincitori, fermo restando che – come ha giustamente ricordato Carmine Laurendi – la partecipazione di così tanti artisti è stata di per sé stessa una grande vittoria per la poesia.

Per la sezione “poesia in italiano”: 1° Classificata: Monica Quaranta, di Cosenza, con il brano “Compravo i sogni con le caramelle”; 2° Classificato: Roberto Pirrello, di Reggio Calabria, con il brano “La bellezza”; 3° Classificato: Paolo Ventrice, di Palmi, con il brano “Morte a Dachau”.

Per la sezione “poesia in vernacolo”: 1° Classificato: Carmelo Fiorino, di Palmi, con il brano “L’urtimu piscispata”; 2° Classificato: Rocco Criseo, di Bova Marina, con i brani “Sugnu to’ patri” e “I cummari”; 3° Classificato: Bruno Versace, di Bianco, con il brano “Don Saveriu”.