Venerdi', 26 Febbraio 2021
 
    Instagram         
 
New Media - Natale
 

Discarica di Melicuccà, Associazioni audite in Commissione Ambiente e Territorio della Regione Calabria

FotolavoriQuartaCommissioneFotolavoriQuartaCommissioneSULLA SPINTA DELLE ASSOCIAZIONI IN CAMPO IL CONSIGLIO NAZIONALE DI RICERCA (CNR) PER CONTROLLARE L'ITER DI COSTRUZIONE DELLA DISCARICA DI MELICUCCA'
Nella giornata di martedì 16 febbraio u.s. una delegazione delle associazioni Agape (S. Eufemia) Alba di Ceramida, Circolo Armino Palmi, Cittadinanza Attiva Pellegrina, Nella Mia Città (Bagnara) ProSalus (Palmi) Terramala (Seminara) è stata audita presso palazzo Campanella dalla commissione Ambiente e Territorio della regione Calabria. Alla seduta ha preso parte anche l'assessore regionale all'Ambiente Di Caprio e l'ing. Tripodi per delega del dirigente regionale del settore Ambiente ing. Comito. Le associazioni hanno rappresentato, anche su questo tavolo, le preoccupazioni dei territori per i potenziali danni all'ambiente e alla salute dei cittadini dei comuni facenti parte dell'area di ricaduta della costruenda discarica, consegnando al presidente della commissione un articolato dossier.
L'assessore regionale all'Ambiente ha comunicato che dopo l'incontro avuto a Catanzaro, nelle scorse settimane, con una delegazione delle associazioni, sposando le loro legittime preoccupazioni, aveva chiesto ad ARPACAL di eseguire controlli sull'intero iter progettuale della costruenda discarica. Con rammarico personale e istituzionale ha dovuto prendere atto che ARPACAL, mer mancanza di uomini e mezzi idonei, non è allo stato in grado di affrontare un simile compito e per tale ragione, si è dovuto immediatamente rivolgere al Centro Nazionale di Ricerca (CNR) per richiederle di fare ciò che in Calabria in questo momento non siamo in grado di fare, un controllo dettagliato sull'intero iter seguito per la realizzazione della costruenda discarica.
L'assessore ha altresì riferito che l'accettazione da parte del CNR era della sera precedente e che andavano ancora perfezionati i termini di tale intervento; ha altresì precisato che perfezionato l'accordo avrebbe reso pubblico tutti i dettagli del mandato. L'ing. Tripodi, delegata del dirigente del settore Ambiente della regione, ha sottolineato la regolarità di quanto fatto fino ad oggi precisando che dall'apertura della discarica non deriveranno rischi per l'ambiente e la salute dei cittadini, anche in considerazione del fatto che il progetto originario ha avuto nei mesi scorsi diverse modifiche migliorative.
Tra i componenti della Commissione l'unico a prendere la parola è stato il consigliere Anastasi, richiedente l'audizione, che ha sostenuto le preoccupazioni delle associazioni, evidenziato l'assenza dei Sindaci e sollecitato l'assessore all'Ambiente Di Caprio a rispondere immediatamente all'interrogazione dallo stesso proposta, sulle criticità e preoccupazioni che la costruenda discarica di Melicuccà sta creando tra i cittadini dei comuni interessati dai potenziali effetti negativi. Il Presidente ha aggiornato la seduta della Commissione Ambiente e Territorio della Regione Calabria all'esito dei controlli del CNR.
 
Cittadinanza Attiva Pellegrina