Mercoledi', 29 Giugno 2022
 
    Instagram         
 
liceo
 
Sostieni il tuo giornale -
LOGO UNIEURO 

L'ANGOLO DELLA POESIA Visita al cimitero

CimiteroCimiteroLo diciamo in versi. Lo scrive Franco Abbruzzesi che, con le sue rime, parla con sentimento e trasporto di un luogo a lui sacro. A dire il vero lo dovrebbe essere per tutti, e proprio per questo si chiede maggiore rispetto da parte di coloro che, a vario titolo, lo frequentano. Tutti siamo chiamati, nessuno escluso, a collaborare e contribuire a mantenerlo pulito. Noi lo diciamo in versi. Magari sono più dolci e accattivanti ma non nascondono la dura e cruda realtà.

Quante amarezze quel triste mattino / quando mi reco mesto al cimitero,

entro pregando con amor sincero / ma il sacro luogo non mi sembra vero.

Erbacce e fiori secchi la per terra / eppure penso in me: è luogo sacro,

il luogo dove l'uomo si sotterra / se ciò è rispetto cosa al mondo è caro.

Ma poi a sera col triste pensiero / domando a me che chiedo a questo mondo,

se questo luogo benedetto e vero / non è amato: chi cerco sincero?

Se non rispetto i miei antenati / ma sporco il luogo d'eterno riposo

delle persone che ci hanno amati / qualunque mia preghiera è sempre poco.

Franco Abbruzzesi