Domenica, 21 Luglio 2024
 
    Instagram         
 
Logo Unieuro Bagnara Calabra
 
Bacco - DefPesca Turismo - Venere - Costa Viola 

Grande promozione del Parco dell’Aspromonte agli eventi di Marrakech e Torino

25-09 Mar e Tor25-09 Mar e TorIl Parco Nazionale d’Aspromonte ha partecipato a due grandi eventi internazionali. Dal 6 all’11 settembre, a Marrakech in Marocco, si è tenuta la decima Conferenza Internazionale sui Geoparchi Globali dell’UNESCO, mentre a Torino, dal 21 al 23 settembre, si è tenuto il World Tourism Event 2023. Oltre alla partecipazione all’evento internazionale Cheese 2023, a Bra (Cuneo) dal 15 al 18 settembre che abbiamo già comunicato.

Marrakech: Quest’anno, il 6 settembre 2023, si è tenuta a Marrakech (Marocco) la decima Conferenza Internazionale sui Geoparchi Globali dell'UNESCO, che ha visto la partecipazione dei professionisti e dei funzionati della rete globale dei geoparchi, con delegazioni provenienti da cinquanta Paesi diversi. Tra queste, anche la delegazione del Geoparco Aspromonte composta da Silvia Lottero e dalla consigliera Paolo Donato.

Il Geoparco dell’Aspromonte ha presentato nell’ambito del tema “Geoparks, sustainable tourism and local development” un poster, a cura di Lottero/Pelle/Palermiti, avente ad oggetto: The Aspromonte Geopark (Southern Calabria, Italy): some examples of synergies with local entities for the development of sustainable tourism.

Tuttavia, i lavori della conferenza sono stati interrotti dal devastante terremoto di venerdì 8 settembre che ha causato ingenti perdite di vite umane, gravi danni ai beni archeologici e alle infrastrutture, in particolare nell’area rurale della catena montuosa dell'Alto Atlante.

Il Comitato organizzatore della Conferenza, insieme al team del M'Goun UNESCO Global Geopark, ha fornito aiuto e supporto ai partecipanti e, infine, tutti i delegati sono regolarmente rientrati nel proprio Paese.

Il Consiglio Direttivo della rete globale dei geoparchi dell’Unesco (GGN) ha espresso il suo profondo cordoglio e la sua solidarietà al popolo marocchino, alle autorità della regione di Beni Mellal - Khenifra, alle autorità locali di Marrakech e al Geoparco Globale UNESCO di M'Goun, rimanendo a disposizione per sostenere i loro sforzi.