Martedi', 29 Novembre 2022
 
    Instagram         
 
liceo
 
bagnara sas -
LOGO UNIEURO 

FAI Reggio Calabria, Rocco Gangemi passa il testimone a Dina Porpiglia

Dina Porpiglia - Rocco GangemiDina Porpiglia - Rocco GangemiRinnovate le cariche: ecco la nuova Delegazione di Reggio Calabria del Fondo Ambiente Italiano

Al via il nuovo corso della Delegazione FAI di Reggio Calabria che, in questi giorni, ha rinnovato le cariche. Dopo dieci anni, il capodelegazione Rocco Gangemi passa il testimone a Dina Porpiglia, continuando la propria attività di volontario FAI in Calabria, nel ruolo di Delegato regionale all’Ambiente.

Due lustri al servizio del patrimonio culturale della Città Metropolitana di Reggio Calabria, per la Delegazione reggina FAI, con una intensa attività volta alla formazione dei giovani, i Ciceroni© FAI, ai grandi eventi nazionali - come le Giornate FAI di Primavera e le Giornate FAI d'Autunno, le Giornate FAI per le Scuole, il Censimento i Luoghi del Cuore – a un’opera di costante studio, tutela, valorizzazione e diffusione della conoscenza del patrimonio, con un ricco calendario di appuntamenti, visite culturali, escursioni, momenti musicali, seminari, corsi e tanto altro.

“La nostra maggiore soddisfazione – è il commento di Rocco Gangemi nel passaggio delle consegne alla nuova capodelegazione Fai di Reggio Calabria, Dina Porpiglia - è sapere che l’attività svolta dalla nostra delegazione ha contribuito negli anni ad accrescere la conoscenza del nostro patrimonio culturale e naturalistico nella società reggina e nell’area metropolitana. Sono stati migliaia i visitatori che abbiamo accompagnato alla scoperta di luoghi poco conosciuti o dimenticati, spesso insieme ai nostri giovani studenti “Apprendisti Ciceroni”. A loro, agli insegnanti referenti ed ai dirigenti delle numerose scuole coinvolte va la nostra gratitudine per avere creduto nei nostri progetti impegnandosi a sostenerli.

In questi anni ci siamo spesso confrontati con le istituzioni delegate al governo del territorio, partecipando a tavoli tecnici e dibattiti pubblici, portando il nostro contributo, a volte anche critico, sempre in maniera costruttiva e proponendo soluzioni alternative”.

“Ci piace pensare – conclude Gangemi – che se piccoli semi di consapevolezza rispetto al nostro patrimonio culturale e naturale iniziano a germogliare questo lo si deve anche al nostro operato. Ringrazio i componenti della mia delegazione che in questi anni mi hanno attivamente coadiuvato. Alcuni di loro continueranno a portare il proprio contributo anche nella nuova delegazione. Ringrazio il Gruppo Giovani e tutti i volontari FAI e le migliaia di persone che hanno partecipato alle nostre iniziative, contribuendo anche con le loro donazioni a sostenere la missione del FAI. Auguro a Dina Porpiglia e alla nuova delegazione buon lavoro e li ringrazio per aver voluto assumere l’impegno di proseguire l’attività del FAI a Reggio e nel vasto territorio di competenza della delegazione. Sono sicuro, conoscendone le qualità, che faranno benissimo”.

Ecco, dunque, la nuova Delegazione FAI di Reggio Calabria, tra conferme e new entry:
Francesco Costantino –Territorio, Ambiente e Patrimonio architettonico
Concettina “Titty” Siciliano – Legislazione dei Beni culturali - Affari legali
Sebastiano “Seby” Iaria – Azione giovani
Pasquale Faenza – Cultura, Musei, Multilinguismo e Beni immateriali
Franco Prampolini – Innovazione e Ricerca
Jessica Malagreca – Azione territoriale Area tirrenica
Giuseppe Battaglia – Azione territoriale Area grecanica
Salvatore Palmeri – Scuola
Pietro Bruno De Stefano – Amministrazione, Convenzioni e Funding
Antonietta Catanese – Informazione e media
Antonio Gambino – Gestione Portali e Networking

Dina Porpiglia, il nuovo Capo Delegazione, è architetto, svolge un’intensa attività professionale e ha partecipato a molti tra i più importanti concorsi nazionali e internazionali di progettazione. Si occupa anche di progettazione integrata e fondi comunitari, sia come imprenditore che come consulente per gli Enti Locali. Svolge attività imprenditoriale nel settore turistico/alberghiero con una particolare vocazione per il turismo sportivo. In questo ruolo ha ricevuto innumerevoli riconoscimenti e premi nazionali. A questa attività “sul campo” affianca quella sindacale svolta in associazioni datoriali come Federalberghi, “Terziario Donna” e Confcommercio. Ha rivestito la carica di Presidente di Assicomfidi Calabria. È molto attiva nel sociale e in attività culturali e di servizio alla comunità. Ha svolto attività di servizio nel Rotary International, nella Società “Dante Alighieri” e nella Fondazione Marisa Bellisario. È attualmente Delegata alla progettazione pubblica del Rhegium Julii e Delegata ai rapporti con le istituzioni e Università del FAI.

 

“Siamo grati a Rocco Gangemi – è il commento del nuovo capodelegazione FAI, Dina Porpiglia - che continua, con la consueta professionalità e dedizione, la sua attività volontaria per il Fai Calabria, nel ruolo di Delegato regionale all’Ambiente, così come ai delegati uscenti che tanto hanno fatto negli anni passati e a quelli confermati, così come al Gruppo Giovani sempre presente ed operativo. Proseguiremo la nostra azione con rinnovato vigore, perché il FAI possa configurarsi sempre di più, come suggerisce l’ICOM nella nuova definizione di Museo approvata il 24 agosto di quest’anno, un’istituzione al servizio della Società per un Patrimonio materiale e immateriale aperto al pubblico, accessibile ed inclusivo, in grado di promuovere, attraverso la valorizzazione culturale, la diversità e la sostenibilità”.

 

“Sarò orgogliosa, con la mia squadra e col contributo dei tanti volontari entusiasti che da sempre circondano il FAI – conclude l’architetto Porpiglia - di poter contribuire in questo nuovo ruolo alla valorizzazione dei nostri territori ed alla rigenerazione della reputazione della nostra terra”.