Mercoledi', 17 Agosto 2022
 
    Instagram         
 
liceo
 
bagnara sas -
LOGO UNIEURO 

"Cittadinanza Attiva Pellegrina" Domenica 3 luglio impegnata per dare decoro ad una delle più antiche fonti di Bagnara

cittadinanza attiva pellegrina - fonte vermenicittadinanza attiva pellegrina - fonte vermeniAncora una volta l’Associazione “Cittadinanza Attiva Pellegrina” chiama tutti, associati, cittadini e istituzioni, a dare un fattivo contributo al recupero di Fonte Vermeni. Da alcuni anni il sodalizio pellegrinese si occupa della sua tutela e della cura del verde in attesa che l’Ente comunale, proprietario della storica fontana, la attenzioni per un recupero strutturale ormai improcrastinabile e una riqualificazione dell’intera area.

Anche quest’anno, come negli anni passati, l’Associazione ha sottoscritto apposita convenzione con il comune di Bagnara e domenica 3 luglio alle ore 07:30, provvederà - con l’aiuto di chi vuole dedicare un’ora del proprio tempoall’impegno civile - a ripulire l’area e adornarla di fiori. Fonte Vermeni prende il nome dall’omonima contrada collocata nella parte alta del borgo di Pellegrina, nel punto in cui gli antichi sentieri, Mastio di Barano e Sgrarrone si incrociano a ridosso della sorgente del torrente Malopasso. Non si ha una data certa di edificazione della fontana ma, dalle modalità costruttive, si ipotizza che possa risalire alla metà del 1800. Fino alla metà degli anni '80, tutte le contrade limitrofe provvedevano all’approvvigionamento dell’acqua presso questa fonte, utilizzata anche come abbeveratoio e lavatoio.

Contrada Vermeni, per come riportato dallo storico bagnarese Tito Puntillo nel saggio “Pellegrina arcaica e moderna”, pubblicato su academia.edu, ha una valenza storica ben più antica. Fa parte, secondo Puntillo, di una più fertile e ampia area ricca di sorgive, nelle vicinanze della quale, fu fatta passare la via Annia-Popilia da Capua verso Rhegion. Puntillo individua la costruzione da parte dei romani di una stazione termale che lo storico bagnarese colloca in coincidenza della parte alta del torrente Gaziano, le cui sorgenti erano (e sono) sul limitare del Mastio di Barano, vicino all’agro di Pomarelli, un’area che riteniamo possa identificarsi con la contrada Vermeni.

“Cittadinanza Attiva Pellegrina”

cittadinanza attiva pellegrina - fnte vermenicittadinanza attiva pellegrina - fnte vermeni