Domenica, 5 Dicembre 2021
 
    Instagram         
 
Festa del Torrone - Bagnara Calabra
Sostieni il tuo giornale -
Peterland 1 

Confagricoltura Reggio Calabria, "l'area di Pentimele è il sito più adatto per il nuovo polo fieristico cittadino"

Fiera PentimeleFiera PentimeleLa proposta del Presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria, Antonino Tramontana, di allocare il progetto del nuovo polo fieristico della Città di Reggio Calabria sul sito del vecchio Ente Fiera di località Pentimele trova la piena condivisione di Confagricoltura Reggio Calabria.

Per il Presidente degli Imprenditori Agricoli di Confagricoltura, Giuseppe Canale, il sito dove si è svolta per decenni la “Fiera Internazionale delle attività Agrumarie, degli Oli e delle Essenze” si cala perfettamente nel contesto del nuovo Waterfront in fase di avvio e darebbe alla Città Metropolitana il salto di qualità che merita.

Il progetto del polo fieristico, a firma dell’Archistar Vittorio Gregotti, finanziato con il Decreto Reggio, è un’opera di notevole importanza per il tessuto economico e sociale della Città se inserito nel contesto urbano, e l’area della ex fiera in località Pentimele rappresenta il luogo più idoneo in quanto già servita da una stazione ferroviaria, dallo snodo autostradale, di aree di parcheggio e, non per ultimo, vicina all’area portuale.

“Anche per il nostro settore – evidenzia il Presidente di Confagricoltura Reggio Calabria – il polo fieristico rappresenta una grande opportunità per lo sviluppo del comparto agricolo se realizzato in un’area facilmente fruibile come quella di Pentimele inserita già nel contesto urbano cittadino e vicina ai servizi necessari per gli espositori (alberghi e ristoranti in primis). Avere in città un polo fieristico permetterebbe di organizzare eventi importanti per il comparto agricolo rinverdendo i fasti della “Fiera Internazionale” partendo dal prodotto identitario per eccellenza del territorio, il Bergamotto”.

Realizzare il polo fieristico ad Arghillà, nella zona collinare della periferia nord della città, come previsto dal Comune non ci trova assolutamente d’accordo – conclude Canale – pertanto riteniamo utile e positiva la proposta del Presidente della Camera di Commercio di avviare una interlocuzione tra l’Amministrazione Comunale e le Organizzazioni Economiche e Sindacali della Città Metropolitana.