Domenica, 5 Dicembre 2021
 
    Instagram         
 
Festa del Torrone - Bagnara Calabra
Sostieni il tuo giornale -
Peterland 1 

SCILLA Raccolta firme per chiedere la localizzazione di una stazione radio base fuori dal centro abitato

ANTENNA - CopiaANTENNA - CopiaI comitati di quartiere di San Giorgio, Marina Grande, Chianalea e Melia hanno scritto al sindaco Pasquale Ciccone perché intendono promuovere una raccolta di firme per impedire il piano di rilocalizzazione di una stazione radio base proposta dalla Vodafone S. p.a.

Sul territorio  scillese sono già state installate tre antenne di grossa portata, due a Marina Grande e una a San Giorgio nelle vicinanze della villetta comunale <<E’ proprio necessaria l’installazione di una quarta, in un centro abitato non molto vasto come il Comune di Scilla? - chiedono i componenti dei comitati- ricordiamo come questi strumenti non sono altro che ricevitori – emittori di radiazioni e trasmettono o ricevono onde elettromagnetiche nocive per la salute umana, tanto che si parla di inquinamento elettromagnetico.>> La Vodafone ha vinto il ricorso al Tar di Reggio Calabria e a quanto pare procederà all’installazione dell’antenna. Gli interessati chiedono che vengano rispettati   i parametri di legge per la salute pubblica e le distanze previste, cioè non inferiori a 100 metri da aree di particolare interesse per scongiurare anche l’inquinamento acustico. <<Invitiamo il Comune ad effettuare controlli periodici e sopralluoghi per il rilevamento delle onde elettromagnetiche al fine di valutare gli standard di sicurezza previsti dalla legge. Nell’ipotesi di superamento, provvedere nell’immediato ad adire le vie legali finalizzate alla pronta rimozione>> Infine i componenti dei consigli di quartiere hanno chiesto al sindaco di individuare un sito fuori dal centro abitato e di proprietà del Comune <<affinché l’ente utilizzi i proventi per assicurare i controlli da parte di tecnici specializzati>>. La raccolta firme è stata organizzata per domenica 24 ottobre in piazza Matrice dalle ore 10 alle 13 e dalle 17 alle 19,30.

Tina Ferrera