Martedi', 20 Ottobre 2020
 
    Instagram         
 
Dato
 
Sostieni il tuo giornale -
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 

BAGNARA CALABRA A chi interessa la viabilità?

Viabilità BagnaraViabilità BagnaraAltra cena con amici ed inevitabilmente i discorsi cadono su problematiche che non mancano nella nostra cittadina ed alle quali , ancora una volta, abbiamo difficoltà a comprenderne i meccanismi che le governano.

Premesso che da Aprile sulla statale 18, alle fontanelle dell’acquedotto, causa problema allo scarico della vasca, l’acqua reflua delle fontane (sempre aperte in quanto prive di rubinetto) ha continuato a scorrere ininterrottamente attraverso il manto statale in piena curva, con seri problemi alla circolazione, in particolare agli utenti delle due ruote che rischiano rovinose scivolate. Nonostante le mie segnalazioni ( 15/05 E-mail al comune e 11/06 sollecitazione verbale al vice sindaco) solamente il 21/09 alcuni addetti dell’acquedotto (non sono certo se appositamente incaricati oppure per bontà loro visto che stavano eseguendo altri lavori sul posto) hanno provveduto ad eliminare il problema. Ma era così complicato mandare uno dei fontanieri comunali? La premessa serve ad introdurre l’argomento della serata e precisamente su alcuni problemi di viabilità per i quali si ha l’impressione che nessuno se ne occupi e forse non è sufficientemente chiaro chi se ne deve occupare.

Statale 18 - Bagnara CalabraStatale 18 - Bagnara CalabraSTATALE 18 – Altezza Chiesa S.S. ROSARIO: ormai da diversi anni risulta chiusa ed interdetta al transito un tratto della corsia nord della strada causa problematiche a vecchio edificio durante la costruzione di un nuovo fabbricato adiacente. Sono passati gli anni, il costruendo edificio è stato completato, ma la corsia continua ad essere chiusa con conseguenti disagi al traffico. Rammentiamo che la statale, oltre ad essere abbast, è l’unica strada alternativa all’autostrada che per fortuna in questi anni non è stata mai chiusa. Ci chiediamo se ancora sussistono reali condizioni di pericolo che giustificano la situazione oppure gli enti preposti si sono completamente dimenticati del caso. In ogni modo chi si deve interessare a fare ripristinare (possibilmente in tempi non biblici) le normali condizioni di transito?

Via PietralisciaVia PietralisciaVia Pietraliscia: Anche in questo caso la corsia di marcia a salire è stata chiusa causa caduta massi dal terreno sovrastante (credo proprietà privata) avvenuta circa un anno fa. Sembra, e la foto lo dimostra, che siano stati effettuati dei lavori per la messa in sicurezza del pendio. Però la corsia continua ad essere sbarrata con blocchi di cemento. Valgono le considerazioni del punto precedente, chi si deve interessare del problema e quando verranno ripristinate le normali condizioni di transito?

Marinella - Via Rimenbranze all’altezza del BarRitrovo il Gabbiano : A seguito della mareggiata di Dicembre , in corrispondenza del ponticello sul torrente , una piccola parte del manto stradale della corsia lato mare è stato divelto. Anche se non sono esperto in questa tipologia di opere, essendo un tecnico sono abbastanza convinto che la stabilità della struttura non sia così compromessa da obbligarne la chiusura a tempo indeterminato. Secondo il mio modesto parere ripristinando il manto stradale la corsia poteva essere transitabile, al limite vietandone il transito ai soli mezzi pesanti ed evitando i gravi problemi alla circolazione che si sono verificati per tutta l’estate. La presente non vuole essere una critica a seguito di “chiacchere” da bar , ma solamente un invito a chi di competenza di occuparsi concretamente delle problematiche, sperando che non abbia ragione il solito amico secondo cui in determinati settori l’interesse è direttamente proporzionale al movimento economico correlato. E che nessuno venga a dirmi che questi sono piccoli problemi rispetto a tutto il resto, oppure che il Comune è disastrato e non ha fondi. Nei casi elencati non servono soldi e vogliosottolineare il concetto che qualsiasi “ Sistema Complesso” ( azienda, macchinario, società , ecc. ) funziona bene solamente se i singoli “elementi” che lo compongono funzionano bene ed interagiscono correttamente tra di loro!

Francesco Gioffrè