Domenica, 15 Dicembre 2019
 
  
  
  
 
D. Alighieri
 
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 
Banner Cundari
 
WGT Solution
 

REGGIO CALABRIA Maltempo, situazione costantemente monitorata dalla Prefettura

Prefettura di Reggio CalabriaPrefettura di Reggio CalabriaNelle prime ore della giornata odierna, è stata effettuata una ricognizione degli interventi eseguiti nel corso della notte, volti a garantire la salvaguardia della pubblica e privata incolumità nonché la transitabilità delle arterie stradali di ogni ordine e grado. Le Forze di Polizia, unitamente a personale dell’Anas e dei Vigili del Fuoco sono prontamente intervenute sulle segnalazioni e richieste di intervento pervenute alle rispettive Centrali Operative, principalmente riferite a caduta di alberi e detriti sulle carreggiate allagamenti di piani seminterrati di abitazioni.

Fra i Comuni, interessati dai predetti interventi, si evidenziano per la Zona Jonica: Africo, Brancaleone, Siderno, San Luca e Stilo; per la Zona Tirrenica – Bagnara Calabra, Cittanova, Polistena, Reggio Calabria, Rosarno, San Roberto, Terranova Sappo Minulio. In particolare, nel Comune di Stilo, a causa delle forti piogge, si è registrato il crollo di un rudere fatiscente, già interessato da precedenti cedimenti, mentre nel Comune di Riace è stato richiesto l’intervento su di un palo pericolante di Telecom. In conseguenza dell’aumento del moto ondoso, il collegamento dei mezzi veloci con la Sicilia è stato sospeso.

La circolazione ferroviaria dei treni sulla tratta Monasterace – Roccella, sospesa precedentemente per la presenza di detriti sul binario, è stata ripristina nelle prime ore della giornata odierna. Nel corso della notte, infine, numerosi interventi sono stati eseguiti sulla S.S.18 e S.S.106 Jonica da parte di personale dell’ANAS, per la rimozione di detriti e rami di alberi caduti sulle carreggiate, che sono stati prontamente rimossi, consentendo il normale transito viario. La situazione viene costantemente monitorata da questa Prefettura che in è in continuo contatto con i C.O.C., attivati su tutto il territorio provinciale