Lunedi', 21 Ottobre 2019
 
  
  
  
 
Parco
 
D. Alighieri
 
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 
Banner Cundari
 
WGT Solution
 

BAGNARA CALABRA Rifiuti: giovedì 25 luglio l'Associazione Commercianti incontra l'Amministrazione Comunale

Mimmo Soldano - Comm Associazione Commercianti 5.0Mimmo Soldano - Comm Associazione Commercianti 5.0Sul tema Raccolta e Smaltimento Rifiuti, l’Associazione Commercianti e Artigiani di Bagnara Calabra ritiene sia arrivato il momento, da parte dell’Amministrazione Comunale, di rendere conto a tutti gli operatori economici e alla cittadinanza tutta, sullo stato dei rapporti tra Comune e Ditta incaricata, iniziative intraprese e prospettive reali di una normalizzazione del servizio in tempi brevi, visto il calendario della stagione in corso.
Ecco perchè, con l’intento di canalizzare pacificamente un malcontento diffuso e generalizzato, ha programmato un incontro-confronto con l’Amministrazione Comunale, in cui saranno invitati i rappresentati delle varie Associazioni del territorio, le forze politiche di opposizione e tutti i cittadini. La data concordata con il Sindaco è per giovedì 25 luglio alle ore 16 presso i locali del Palazzo Comunale. Domenico Soldano, nella veste di Commissario dell’Associazione Commercianti, sottolinea lo spirito collaborativo e propositivo fin’ora adottato nei confronti del Sindaco e della sua maggioranza, ma non può esimersi dal dare risposte ai suoi Associati ed, eventualmente, individuare possibili soluzioni alle varie problematiche. Allo stato attuale, il tema dei Rifiuti, specialmente per le attvità di Ristorazione, non è più una problematica, ma una vera e propria emergenza per i rischi igienico-sanitari connessi e per i danni di immagine nei confronti di quei visitatori, (speriamo numerosi), e che purtroppo non possiamo nemmeno definire turisti. Soldano, da buon imprenditore abituato a cercare soluzioni, ha proposto all’Amministrazione l’opportunità di adottare una Delibera Comunale con cui esonerare parzialmente dal pagamento della Ta.Ri., tutte quelle utenze commerciali che volessero sottoscrivere autonomamente un contratto di raccolta rifiuti con Ditte specializzate esterne. (Vedi Legge di Stabilità 2014). Sarebbe certamente una soluzione parziale, ma potrebbe contribuire, nell’immediato, a ridurre i rischi e a ripristinare, in qualche modo, il “decoro” urbano gravemente compromesso dai cumuli di rifiuti giacenti lungo le principali vie cittadine. Un’altra soluzione che Soldano ritiene molto valida, (e sicuramente più economica del porta a porta), anche se richiede progettualità e quindi tempi più lunghi, è quella delle maxi isole ecologiche, già sperimentate in varie città e che dimostrano, statisticamente, un forte impulso alla differenziata, ma soprattutto tolgono gli alibi ai cittadini incivili e danno servizi e strumenti a quelli virtuosi. Si tratta di Centri Comunali di raccolta da ubicare in aree ben individuate, in cui si possano conferire sia i rifiuti ingombranti che quelli inquinanti, ma anche l’umido, la carta, il vetro, la plastica e ogni rifiuto riciclabile. Secondo Soldano, solo fornendo soluzioni si può saldare quel patto di civiltà tra cittadini e Amministrazione per la salvaguardia del bene comune. Si confida nella partecipazione di tutte le parti coinvolte e si dà appuntamento al 25 luglio.
 
Il Commissario Soldano Domenico