Venerdi', 23 Agosto 2019
 
  
  
  
 
UNICUSANO 01
 
D. Alighieri
 
Banner Panificio Caruso - Giuseppe
 
Banner Cundari
 
WGT Solution
 

Bagnara, Affruntata: le modifiche alla viabilità veicolare, e le misure per la sicurezza delle persone

Polizia MunicipalePolizia MunicipaleBAGNARA CALABRA - Di seguito l'rdinanza integrale relativa alla manifestazione religiosa della rappresentazione di Cristo Risorto. Modifica temporanea della disciplina viabilità veicolare e adozione misure adeguate ai fini della sicurezza delle persone; Divieto sosta ambo i lati su strade e Piazze interessate dalla manifestazione “Affruntata” domenica 21 aprile 2019

IL RESPONSABILE UOC POLIZIA LOCALE

Vista la comunicazione acquisita con prot. gen. 7542 del 15/04/2019 pervenuta dall'Arciconfraternita di Maria SS del Rosario a firma di Mons. Rosario Pietropaolo, con la quale viene comunicato che domenica di Pasqua 21 aprile 2019 avrà luogo la tradizionale processione in onore di Cristo Risorto “AFFRUNTATA” con la contestuale richiesta di predisposizione delle misure necessarie ritenute utili ai fini della sicurezza della circolazione stradale e pedonale;

Considerato che tale manifestazione religiosa attira tradizionalmente un notevolissimo afflusso di veicoli e persone;

DATO ATTO che le suddetta manifestazione è particolarmente sentita e, pertanto, è necessario garantire ogni misura idonea finalizzata ad assicurare sia il regolare svolgimento di tutte le attività previste e sia a garantire la sicurezza delle persone che vi affluiscono;

Considerato che per la buona riuscita della manifestazione è necessario disciplinare la viabilità veicolare, al fine di poter garantire, l'ordine, la sicurezza e l'incolumità delle persone ed intervenire preventivamente adottando le misure adeguate nei siti interessati;

Atteso che ai fini di quanto sopra, ovvero, per la normale attività di prevenzione della sicurezza e dell'ordine pubblico, necessita modificare temporaneamente la vigente disciplina della circolazione veicolare sulle strade interessate dalla suddetta manifestazione religiosa;

Visto

- il D. Lgs. n. 285 del 30 aprile 1992, “Nuovo Codice della Strada”, e ss.mm.ii.;
- gli artt. 3, 5 e 7 del N. C.d.S., approvato con D. Lgs. 30.04.1992, n. 285, ed il suo Regolamento di Esecuzione e d'Attuazione, approvato con D.P.R. 16/12/1992, n. 495;
- l'art. 107 del D. Lvo 267 del 18/08/ 2000 “TUEL" (GU n.227 del 28-9-2000 -Suppl. Ordinario n. 162 );
- D.L. 20 febbraio 2017, nr. 14 convertito con modificazioni dalla Legge 18 aprile 2017 nr. 48, e le successive circolari in materia di safety e security emanate dal Ministero dell'Interno;
- La nota prot. 151993 del 18/12/2017 della Prefettura di Reggio Calabria;
- La circolare del Ministero dell'Interno nr. 11001/1/110/(10) del 18 luglio 2018 avente ad oggetto “Modelli organizzativi e procedurali per garantire alti livelli di sicurezza in occasione di manifestazioni pubbliche”;
- Il Piano operativo redatto sulla base delle Linee Guida per l'individuazione delle misure di contenimento del rischio in manifestazioni pubbliche con peculiari condizioni di criticità;

O R D I N A

Per le motivazioni sopra esposte che qui si intendono integralmente riportate, per la giornata della Santa Pasqua, 21 aprile 2019, a partire dalle ore 13.00 ed a seguire fino a fine manifestazione si adottano le seguenti disposizioni finalizzate ad incrementare la prevenzione dei rischi:

safety: misure di sicurezza

- divieto per chiunque di accedere all'interno della zona transennata con trolley e zaini;
- divieto per chiunque di introdurre all'interno della zona transennata bevande in contenitori di vetro e/o lattine;
- divieto per chiunque di introdurre qualsiasi elemento contundente o pregiudizievole per l'incolumità altrui (petardi, catene, bombolette spray, ed ogni altro oggetto che le Forze di Polizia presenti riterranno pericoloso per lo svolgimento in sicurezza della manifestazione);
- La capienza massima di pubblico all'interno della zona transennata è fissata in numero 1000 persone corrispondenti ad una densità massima di affollamento pari a 2 persone/mq;
- Ai fini di quanto al punto precedente, il comitato organizzatore in funzione delle caratteristiche strutturali e geometriche del sito di interesse, assume l'obbligo di garantire per mezzo di un appropriato servizio di stewardingil computo delle persone che accedono all'area;
- Gli addetti al servizio di stewarding hanno (ed assumono) compiti di accoglienza, instradamento, regolamentazione dei flussi di persone anche in caso di evacuazione, osservazione ed assistenza al pubblico;
- E' fatto obbligo al comitato organizzatore di adottare idonee misure di sicurezza sanitaria mediante la presenza di una ambulanza con medico a bordo che stazionerà all'altezza di via Antonio De Leo con via Giovanni XXIII;
- E' fatto obbligo al comitato organizzatore di adottare idonee misure di sicurezza antincendio mediante la presenza di almeno 2 estintori sulla zona del palco e di nr. 4 estintori nella zona di Piazza Morello;
- La zona ROSSA, per come individuata nella planimetria allegata al piano operativo di sicurezza, è assolutamente vietata a chiunque non espressamente autorizzato dalle forze dell'ordine e dalla Polizia Locale;
- Successivamente alla fine della manifestazione, allo scopo di non ostacolare la viabilità ordinaria e provocare inutili e dannosi ingorghi veicolari, gli organizzatori, per mezzo di loro personale volontario e/o steward dovranno garantire, la immediata apertura delle strade interessate liberandole da tutti gli eventuali ostacoli precedentemente posizionati da eseguirsi con la più idonea prudenza che le circostanze di tempo e luogo suggeriscono;

Obblighi, divieti e limitazioni, rispetto delle norme

Per le motivazioni sopra esposte che qui si intendono integralmente riportate, per il giorno domenica 21 aprile 2019, si dispongono i seguenti provvedimenti:

dalle ore 08.00 fino a fine manifestazione “AFFRUNTATA” sulle strade e Piazze di seguito riportate: Piazza del Rosario; Discesa del Rosario fino all'intersezione con via Garibaldi; via Garibaldi dall'intersezioni di Scesa del Rosario fino a Piazza Morello; Piazza Morello; via Umberto I dall'intersezione di Scesa del Rosario fino a via Antonio De Leo; a seguire via Antonio De Leo fino all'intersezione con via G. Denaro; via G. Denaro dall'intersezione di via Antonio De Leo fino a Piazza Morello: chiusura totale delle strade interessate con divieto di sosta ambo i lati, divieto di transito e di accesso a tutti i veicoli a motore.
La presente Ordinanza è resa nota al pubblico mediante collocamento dei prescritti segnali stradali e la copertura della segnaletica eventualmente in contrasto e mediante diffusione attraverso i mezzi di informazione e pubblicazione sul sito internet del comune di Bagnara Calabra .
Al presente provvedimento è data adeguata pubblicità mediante pubblicazione all'Albo Pretorio online, sulle principali testate locali online, nonchè, mediante l'affissione di cartellonistica stradale indicante i divieti, gli obblighi e le limitazioni adottate con il presente provvedimento;
Gli Operatori del Corpo di Polizia Locale, nonché, degli altri Organi di Polizia Stradale di cui all'articolo 12 del Nuovo Codice della Strada sono incaricati della vigilanza e dell'osservanza della presente ordinanza.
A norma dell'articolo 3, comma 4, della Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni si avverte che, avverso la presente Ordinanza, in applicazione della Legge 6 dicembre 1971, n. 1034, chiunque vi abbia interesse potrà ricorrere per incompetenza, per eccesso di potere o per violazione di legge, entro 60 giorni dalla pubblicazione e/o dalla notificazione, al Tribunale Amministrativo Regionale della Calabria.
In relazione al disposto dell'articolo 37, comma 3, del Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e successive modificazioni ed integrazioni, sempre nel termine di 60 giorni dalla pubblicazione e/o dalla notificazione, potrà essere proposto ricorso, da chiunque abbia interesse alla apposizione della segnaletica, in relazione alla natura dei segnali apposti, al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, secondo la procedura prevista dallo articolo 74 del D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495 e successive modificazioni ed integrazioni.
Per le trasgressioni trovano applicazione le sanzioni previste dal Nuovo Codice della Strada, nonché, della normativa vigente in materia.

D I S P O N E

La trasmissione della presente ordinanza:
- al Sig. Prefetto di Reggio Calabria;
- al sig. Questore di Reggio Calabria;
- Al sig. Sindaco di Bagnara;
- al Commissariato di P.S. di Villa San Giovanni;
- al Comando Compagnia Carabinieri di Villa San Giovanni;
- Al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco Reggio Calabria;
- al SUEM 118 Reggio Calabria;
- alla Stazione Carabinieri di Bagnara Calabra;
- al Messo del Comune di Bagnara per la pubblicazione all'Albo Pretorio e sul sito Internet del Comune;

Ai fini della piena conoscenza e dell'ottemperanza a quanto sopra disposto in relazione agli obblighi assunti con l'adozione del piano operativo di sicurezza, si dispone la notifica del presente provvedimento al Priore dell'Arciconfraternita Maria SS del Rosario, comitato organizzatore della Festa.

Il Responsabile della UOC Polizia Municipale - cap. Rosario Bambara