Lunedi', 22 Ottobre 2018
 
  
  
  
 
UNICUSANO 01
 
OMC 5
careri
Banner Ottica in
Easy Travel

Ricordate a Villa San Giovanni, nel 26° anniversario della strage di Capaci, tutte le vittime della mafia, del terrorismo, del dovere e di ogni forma di criminalità

CVMCVMPer ricordare tutte le vittime della mafia, del terrorismo, del dovere e di ogni forma di criminalità, nel 26° anniversario della strage di Capaci il SAP ha inteso ricordare a Villa San Giovanni la figura del Procuratore Generale della Corte di Cassazione il giudice Antonino Scopelliti, assassinato il 9 agosto del 1991 inserendo, nel percorso della memoria la fermata di Piale a Villa San Giovanni, dove sorge la stele in memoria del magistrato trucidato.

Una tappa che il sindacato autonomo di Polizia “ha fortemente voluto” – dichiara Michele Granatiero, Segretario Regionale del SAP, inserendo nel cammino della memoria l’itinerario percorso dai ciclisti lungo la Via Micaelica, Un cammino partito il 6 Maggio e che terminerà il 19 maggio con l’arrivo al Santuario di Monte Sant’Angelo, in provincia di Foggia, dove si venera S. Michele Arcangelo. Un itinerario che, lungo il percorso, ha visto scambiarsi il testimone le “staffette” di ciclisti della memoria partite dalle città di: Aosta, Udine, Lecce, Palermo e Reggio Calabria per poi confluire tutte assieme l’ultimo giorno a Monte San Michele.

A Villa San Giovanni si è svolta una semplice cerimonia che ha visto il passaggio della staffetta fermarsi prima di fronte al Monumento ai caduti, a Piazza Municipio e rendere omaggio, per poi proseguire verso Piale, il luogo della memoria, dove da Roma è arrivata la figlia del magistrato assassinato Rosanna Scopelliti. Sul luogo il Sindaco f.f. di Villa San Giovanni Maria Grazia Richichi, con gli assessori Morgante e Caminiti, il Presidente del Consiglio Comunale di Campo Calabro F. Agostino, il Dott. Filippo Leonardo dirigente del Commissariato di Villa San Giovanni che ha fatto schierare un picchetto d’onore, la Comandante dei Vigili di Villa San Giovanni Dott.ssa Donatella Canale.

Dopo gli interventi di saluto di Michele Granatiero e del Sindaco f.f. di Villa San Giovanni Richichi le conclusioni di Rosanna Scopelliti Presidente della Fondazione intitolata al padre. La Scopelliti ha voluto ringraziare il SAP e il suo Segretario Generale “per il contributo di legalità che con la staffetta intende portare avanti al fine di non dimenticare tutte le vittime del dovere, cadute sul posto di lavoro per mano criminale. Condividere gli ideali portati avanti dal SAP – continua ls Scopelliti - è un preciso dovere della società civile e delle istituzioni che ringrazio per la presenza”. A chiusura della breve cerimonia la benedizione, uno squillo di tromba e la deposizione di una corona di alloro a cura del SAP.

L’appuntamento finale, si terrà a Roma nell’ambito della celebrazione del “Memorial Day” con la Commemorazione presso l’altare della Patria.

Il Sindaco f.f. di Villa San Giovanni nell’apprezzare e ringraziare il SAP per la straordinaria iniziativa, ha lodato ancora una volta la figura del Giudice Scopelliti e l’impegno della figlia nell’affermazione del principio di legalità portato avanti, prima come parlamentare, e oggi da presidente della Fondazione “Antonino Scopelliti” che l’Amministrazione Comunale villese intende patrocinare, sostenere, condividendone scopi, ideali e principi così come ininterrottamente da ventisette anni celebra sul luogo del delitto il 9 agosto di ogni anno, luogo dove ieri ci si è ritrovati per una riflessione grazie al SAP.